[musica] gli autografi di Pelù e Renzulli e la bellezza di Eutòpia


Ancora una volta la cara Domenica riesce a farmi avere qualcosa che riguarda la mia musica preferita.
Al firmacopie dell'album Eutòpia, i Litfiba Piero Pelù e Ghigo Renzulli hanno autografato una foto anche per me, e ora da Milano questa foto è giunta a casa Moz.
Mentre Eutòpia gira ancora senza sosta nelle mie orecchie.

E sapete che vi dico? Che Eutòpia è un disco che aumenta di bellezza dopo ogni ascolto.
Lo avevo già recensito positivamente, ma il fatto che dopo dieci giorni non lo tolga ancora dal lettore (per metter su qualcos'altro dei Litfiba del passato, magari) è il segno che Piero&Ghigo han fatto un lavorone coi controcazzi.

Ci sono tre perle conclamate. Tre pezzi che già sono cult, già sono parte della storia della band.
Maria Coraggio: il titolo, a vederlo così, sembra il nome di qualche onlus cattolica che si occupa di donne maltrattate. "A chi regali quel mucchio di vestiti?" "All'associazione Maria Coraggio di Padova".
E invece, diocanarino, è un brano che spacca. Musicalmente, come liriche, come significato.
Straniero. E' già la mia bandiera. E come non provare un brivido quando, con quelle musiche polverose e western, canta "sono in bilico, sono il pericolo"? Parla di me, parla di noi.
La title-track, Eutòpia. Elaborata a livello musicale, si concede anche sonorità prog. Non un'utopia (im)possibile (l'impossibile non c'è, dopotutto) ma un buon mondo da costruire.

E Oltre. Oltre è un invito a guardare la vita al di là di quel che sembra (o che vogliono mostrarci).
Ho rivalutato anche i pezzi che mi avevano lasciato freddino, tipo Santi di periferia e Gorilla Go (non sono eccelsi ma, mettendomeli all'orecchio, alla fine si sono fatti apprezzare).
E' un album sicuramente meno diretto e commerciale di tanti altri, necessita di più ascolti per farsi prendere e comprendere. E non è certo un male.
Ora aspettiamo il live.

Intanto, sono contento del pensiero di Domy:grazie agli autografi dei due artisti che ha fatto fare per me, Eutòpia mi resterà ancora più nel cuore.


Se ami i Litfiba non perderti
Guida completa ai Litfiba
I Litfiba incisero Ryu il ragazzo delle caverne?

14 commenti:

  1. Ciao Moz,DOMY
    sapevo di farti cosa gradita inviandoti l'autografo di P&G,il grazie va in primis a loro che son stati carini e disponibili a firmarmene più di uno.... ;)
    Sai già che non mi ero espressa positivamente nei confronti di Eutòpia ma l'ho rivalutato ascoltandolo più volte.Gorilla Go continua a non piacermi,Oltre Eutòpia e In nome di Dio sono le mie canzoni preferite.Seguono Maria Coraggio e Dio del tuono poi L'Impossibile,Intossicato,Santi di periferia e Straniero.Quest'ultima,che tu metti tra le prime tre,per me non è tra le più belle,non mi entra in testa,non mi "prende" ancora;d'altronde:"chi decide cos'è la bellezza"?..... :) Spero di riuscire a vederli in concerto il 31 marzo a Milano,è ora di tornare ad ascoltarli live!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Domy!
      Eccomi qui: grazie grazie grazie grazie ancora!
      Sai che sia Piero che Ghigo hanno messo il like alla foto, su Facebook? *__*
      Straniero per me sarà il prossimo singolo, me lo sento :p
      In ogni caso, Eutòpia si conferma essere un disco più complesso del solito, necessita di diversi ascolti per essere afferrato e apprezzato :)

      Moz-

      Elimina
    2. Secondo me per il prossimo singolo se la giocano Oltre o Eutòpia. :p

      Domy*

      Elimina
    3. Potrebbero, sì.
      Maria Coraggio per ora la lascio fuori, dato il senso della canzone.

      Moz-

      Elimina
  2. Invidia bestia! ... in parte mitigata dal fatto che ieri mi sono fatto autografare l'ultimo libro di Massimo Carlotto direttamente :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, allora... buona lettura firmata :)

      Moz-

      Elimina
  3. Sono felice per te :)
    Sei un grande fan dei Litfiba, ti meriti quei due autografi

    RispondiElimina
  4. Anche se preferisco la parte iniziale della loro carriera (la trilogia del potere) li seguo da sempre. I pochi pezzi del nuovo disco mi hanno fatto una buona impressione. Approfondirò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh la Trilogia è proprio un'altra epoca, un altro pianeta.
      Però Eutòpia spacca davvero :)

      Moz-

      Elimina
  5. Questa te la voglio proprio raccontare a te che piacciono i Litfiba.
    Stamattina in TV su Rrai uno mi sembra erano ospiti due attori Marco Presta e max Paiella in scena al teatro Olimpico di Roma con lo spettacolo Zombi .
    Una Piece Teatrale che prende in giro i veri orrori italiani , ebbene vedi te han parlato dei Litfiba e di pelù!

    Allora dicevano che durante un concerto al forum di Assago Pelu' cantando “Tex” pezzo a detta di loro vagamente country giocava con il filo del microfono come se fosse un lazo.
    Bene parte il microfono e prende su una gamba uno del pubblico e questo gli fa causa ….Pelù incassa e dice che metterà lo scotch al microfono la prossima volta , ma non serve chiudono i due attori dicendo che Pelù cantando scoccia gia' di suo!
    Perdonami....!
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà, i due "comici" o teatranti avrebbero dovuto informarsi un poco: era successo che il microfono si fosse staccato, e Pelù se lo sarebbe fatto scotchare meglio.
      Ma, anche nell'altro concerto successivo, nonostante lo scotch, il microfono si è staccato finendo addosso alla gamba di un tizio :)

      Moz-

      Elimina
  6. E io che credevo fosse una barzeletta....!

    RispondiElimina