[musica] le più belle canzoni dello Zecchino d'Oro (1987-1994)


Il periodo 1987-1994 è quello dello Zecchino d'Oro che ho maggiormente vissuto.
E, non per questo, ritengo sia stato uno dei periodi davvero d'oro della manifestazione canora, al pari della golden age anni '60. C'erano ancora Cino Tortorella, Topo Gigio e l'indimenticabile Mariele Ventre.
Tralasciando le canzoni strafamose e/o vincitrici, note a chiunque, la classifica che segue vuole concentrarsi su quelle davvero belle, particolari e emozionanti.

12° POSTO - MONTA IN MOUNTAIN BIKE
Un brano scanzonato che invita tutti a vivere l'avventura all'aria aperta, in sella a una bicicletta. 1991.

11° POSTO - NE' BIANCO NE' NERO
Una canzone cattolica e antirazzista. Comunque speranzosa nel raccontare la quotidianità, con tanto di battimano alla gospel. 1992.

10° POSTO - O MAMA' PAPA'
Brano di Toto Cotugno, dal testo utopistico-grottesco. Si citano Jeeg Robot e Mazinga. La città ideale dei bambini. 1987.

9° POSTO - SCUOLA RAP
Erano gli anni del rap da strada, lontano da quello (finto) violento di oggi. E ci si immaginò una maestra amante di Jovanotti. 1994.

8° POSTO - MA CHE PIZZA
Una pizzetta è contesa tra un hambuber tetesko e un hot dog ammerigano. L'italiana saprà farsi valere. 1994.

7° POSTO - FRUND AMICO AMI
Canzone svizzera che parla tre lingue: tedesco, italiano e francese. Tre lingue ma un solo modo di intendere l'amicizia. 1991.

6° POSTO - CANE E GATTO
Chi l'ha detto che non si può? Un duetto tra due bambine raccontava di un cane che vuole imparare a miagolare e di un gatto che vuole imparare a abbaiare. 1988.

5° POSTO - CORRI TOPOLINO
Brano difficile, velocissimo. Con la metafora di un topolino che scappa, si raccontavano i sequestri di bambini purtroppo in voga in quegli anni. 1989.

4° POSTO - ANNIBALE
I Righeira firmano il testo più assurdo e visionario dell'intero Zecchino. Annibale, tra elefanti che sciano, tv, radioattività e raggi laser. Erano gli anni '80, amici! 1987.

Eccoci sul podio, tre posizioni più un extra. Stavolta, anzi, è un grande extra.

3° POSTO - E NELLE ONDE CHE BARAONDE
La simpatia nata tra un bambino e una bambina, un'estate in riva al mare. Ma ci si mette il morbillo di mezzo: nessun problema, per i ragazzini niente è un dramma! 1990.

2° POSTO - GIOCHIAMO ALLE COSE
Canzone molto bella, per giocare con parole, colori, disegni. La fantasia è tutto, e aiuta sempre. 1994.


1° POSTO - GOCCIA DOPO GOCCIA
Brano rimasto nella storia, citato persino nel video della canzone che la D'Avena e i cori dell'Antoniano dedicarano a Mariele Ventre nel 2015. Testo bellissimo e profondo. 1994.
"E se una voce sola si sente poco, insieme a tante altre diventa un coro"


EXTRA - IL PIU' GRANDE MOTORE
Era un brano destinato a una bambina che non ha potuto presentarsi in gara. Lo cantò quindi un'altra bambina, facente parte del coro. Ma la versione che ho inserito, e di cui vi lascio il video, è quella cantata nel 1992 durante lo speciale Festa della Mamma.
E chi la canta? Il mitico, grande Bud Spencer.


16 commenti:

  1. Moz, la situazione è strana... Su certi argomenti siamo quasi "nemici", su altri sembriamo due cloni!
    Un caso di sospetta clonazione è questo! Anche secondo me "Goccia dopo goccia" è la più bella canzone dello Zecchino d'Oro! :-O Mi piacque da subito, senza mettere in mezzo le dediche che ha avuto successivamente!

    Poi mi piace anche "Il fazzoletto d'oro. ^^

    PS: il video di Bud non si vede...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Errata corrige: il video di Bud ora si visualizza...

      Elimina
    2. Bene, per il video allora non ci son problemi!
      Eheh, è bello essere cloni e nemici, sai?
      Goccia dopo goccia è fantastica, per me ora lo Zecchino ha perso tutto il suo smalto e nemmeno le canzoni sono così ispirate.

      Moz-

      Elimina
  2. Chissà perché anch'io ho vissuto lo stesso periodo :D
    Io lo vedevo soprattutto per Topo Gigio, che poi delle canzoni comunque belle non c'ho mai dato peso :)
    In ogni caso non ricordavo quel video con il grande Bud, anche se proprio in quel periodo ho scoperto i suoi film, chicca davvero sensazionale, bravo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Miki ciao!
      Per chi non lo sapesse tra poco si parlerà del mitico programma su RAI1. Bacio!

      Elimina
    2. @Pietro: ehe, abbiamo quasi la stessa età :)
      Topo Gigio purtroppo l'hanno eliminato dal programma dopo qualche anno rispetto alla mia classifica. Peccato.

      @Pia: sì, oggi è iniziata la 59a edizione :)

      Moz-

      Elimina
  3. Bellissimo Lo Zecchino D'Oro, lo seguivo anche io ai tempi.
    Monta in Mountain Bike ancora la canto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh pure io!
      Ma più di tutte, oltre le 4 del podio e extra, canto Annibale e Cane e Gatto XD

      Moz-

      Elimina
  4. Ciao Moz,DOMY
    non conosco nessuna delle canzoni che hai citato,in quegli anni non seguivo lo zecchino ma andavo a vedere i concerti dei Litfiba.... :)
    Cmq lo zecchino l'ho adorato da piccola e,come forse ti ho già detto,nei primi anni 70,ci ho pure cantato in una versione itinerante col mitico mago Zurlì-Tortorella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ebbè, siamo di due generazioni diverse ;)
      Me la ricordo perfettamente la tua storia, dev'essere stata una bellissima esperienza :)

      Moz-

      Elimina
  5. Miki perdonami e spero lo faccia anche il tuo amico Pietro Sabatelli. Il mio commento non era in risposta ad alcuno. Non so perchè è andata così. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessun problema, Pia.
      Tranquilla :)

      Moz-

      Elimina
  6. Ciao Moz,lo Zecchino d'oro e Cino Tortorella con Mariele Ventre presenti per almeno tre generazioni,un epoca,iniziata con la nascita della Tv catodica e continuata con l'attuale tecnologia.Indimenticabili.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo.
      Dalla morte di Mariele, pur egregiamente sostituita, qualcosa è cambiato. Via Tortorella e via Topo Gigio, si è perso tutta la storia.

      Moz-

      Elimina
  7. goccia dopo goccia mi ricorda un laboratorio che facevo con dei bimbi piccoli piccoli... che bello era!

    RispondiElimina