[blog] il calendario editoriale del Moz O'Clock


Quello che vedete nella foto qui sopra è il calendario editoriale del Moz O'Clock.
O, per meglio dire, la pagina riguardante il mese di dicembre 2016 del calendario editoriale del Moz O'Clock.
Ma cos'è un calendario editoriale? E come può tornare utile nel blogging?

Diverse persone mi hanno chiesto come riuscissi a tenere un certo ritmo e una certa costanza col mio blog.
E' presto detto: sin da quando presi a pubblicare settimanalmente in modo fisso, ho sentito il bisogno di avere uno strumento che mi aiutasse a fare ordine (soprattutto mentale).
E questo è il calendario editoriale.
C'è chi lo preferisce e lo consiglia in formato digitale e chi, come me, usa ancora fogli, fogliettini, penna, matita, gomma.

Ma la sostanza non cambia: il calendario editoriale è uno strumento fondamentale nel blogging.
Ti aiuta a far chiarezza (ok, a vedere il mio non si direbbe, ma ognuno è padrone del suo caos, no?), e addirittura ti aiuta a trovare nuovi spunti.

COME UNA RIVISTA O UNA EMITTENTE

Il calendario editoriale per me è come un palinsesto o un sommario generale.
E' un quadro del mese, dà ritmo al vostro blog(ging).

CREA ORDINE

Non sono un tipo ordinato, e anche nelle cose ordinate esiste il mio disordine.
Eppure, senza avere un calendario, il Moz O'Clock non riuscirebbe a essere quel che state leggendo in questo momento.
Perché il calendario editoriale è uno strumento indispensabile per avere un quadro generale (diviso in microsettori, ossia i mesi) che disciplinerà le vostre pubblicazioni.

AIUTA A PROGRAMMARE

Avete molte rubriche, come me?
Trattate decine di argomenti diversi?
Bene, col calendario editoriale potrete giocare a riempire gli spazi vuoti cercando di programmare post per tipologia (così eviterete la ripetizione di argomenti simili) e per data (immaginate vi occorra una data specifica perché avete saputo che quel giorno ricorre qualcosa e ciò vi porterà più click!).
Il calendario editoriale aiuta a programmare post per tipologia e per data, dando ritmo al vostro blog.

STIMOLA L'IDEAZIONE DI NUOVI ARTICOLI

Quando riempirete un calendario editoriale, vi accorgerete sempre di più della mole di ulteriori post che scaturiranno da quelli che già state programmando.

TIENE A GALLA IL BLOG IN CASO DI VOSTRA ASSENZA

Può succedere che ci siano periodi in cui non riuscirete a bloggare come volete.
Vacanze, ferie, guerre spaziali, matrimoni. Succede di tutto e tutto può allontanarci dal blogging.
Il calendario editoriale aiuterà non poco, specie nella ripresa.
Se poi riuscite a crearvi un piccolo serbatoio di post già pronti, ancora meglio: li programmate e via!
Voi sarete con le chiappe al sole ai Caraibi, e noi a leggervi come sempre.

COME CREARE UN CALENDARIO EDITORIALE PER IL BLOG?

La domanda principale.
Prendete un foglio, lo suddividete in giorni (i giorni del mese in cui pubblicate o pensate di farlo) e iniziate a segnare ciò che intendete postare.
Io cerco sempre di alternare le varie rubriche, evitando di parlare degli stessi argomenti in modo continuativo; anzi, applico il metodo televisivo di "traino verticale", persino al contrario (come vi ho spiegato in questo post).
Lascio sempre spazio all'imprevisto e all'improvvisazione: il mio calendario editoriale pertanto è soggetto a mille modifiche, anche dell'ultimo minuto (come potete vedere in foto).
Parto sempre dalle rubriche fisse (ossia quelle obbligatoriamente presenti ogni mese, come Mikipedia o le MozInterviste) e da lì sviluppo il resto cercando di dare fluidità logica al tutto, badando soprattutto alle date "importanti": quelle dove so che succederà qualcosa che interessa gli argomenti del mio blog e che quindi può risultare ancora più coinvolgente per la mia community o per i miei lettori.

Vi assicuro che il calendario editoriale è un sistema davvero utile per aiutarsi nel blogging.
Voi usate questo strumento? Cosa ne pensate?

36 commenti:

  1. Bravo Moz, io lo faccio e lo uso. Mi aiuta tantissimo e mi hai dato anche un'idea per un post

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, mi fa piacere!
      Grazie per la ricondivisione e... w il calendario editoriale^^

      Moz-

      Elimina
  2. Massimo rispetto per tu che riesci a rispettare un calendario: io al massimo mi autoimpongo appuntamenti settimanali finché trovo materiale, ma mettete tutto nero su bianco, per organizzare un calendario, esula dalle mie possibilità :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come vedi, il mio è soggetto a numerose modifiche. Impossibile rispettarlo a prescindere, specie per me che sono molto istintivo e mi vengono in mente cose ogni due minuti :)

      Moz-

      Elimina
  3. Sono consigli utili, anch'io prendo nota.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  4. A volte lo faccio.
    Il calendario dico.
    Ma giusto per decidere quanto postare, e a volte programmare prima i post che poi pubblicherò.
    Come l'anno scorso quando a Giugno avevo già pronti tutti i post, o almeno le bozze, con tre al mese avevo fatto presto.
    Vado ad annate.
    E lo scorso anno sapevo bene che da settembre a dicembre sarei stata troppo presa per il blog.

    Sulla carta... raramente scrivo in presa diretta al pc, giusto i commenti di getto come questo.

    :-D


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, me lo avevi detto che non eri solita scrivere "sul momento".
      P.s. in basso a destra, nella foto in alto, puoi leggere qualcosa che ti riguarda :)

      Moz-

      Elimina
    2. Ma... lo hai già preparato?
      Se me lo invii lo programmo per gennaio.
      (Magari ci accordiamo bene per le modalità di post... eggio)
      Wjag@libero.it

      ^_^

      Elimina
    3. Non ancora pronto, ma lo farò presto... ora in questi giorni è un po' un casino con la scrittura^^

      Moz-

      Elimina
  5. I consigli soo utilissimi, peccato che io sia istintiva. Quando mi viene in mente qualcosa scrivo il post e poi guardo nella mia bacheca dove posso infilarlo perchè di post programmati ne ho sempre qualcuno. Al limite sposto questo o quest'altro però... vado a braccio. Forse è semplice perchè non ho rubriche fisse, questo è vero, ma anche perchè programmare (lunedì poesia, martedì racconto,, mercoledì eccetera...) per me è impossibile. Conoscendomi mi perderei più ancora che andando ad cassum :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ovviamente anche io evito gli slot fissi, perché comunque amo andare a istinto e soprattutto essendo un blog che tratta di pop, il mio, capita che trovo in edicola un qualcosa che poi recensisco subito.
      Quindi cancello, sposto, rimando, anticipo... è fico^^

      Moz-

      Elimina
  6. Io lo uso dall'inizio infatti, certo il mio è più facile e meno diversificato però è davvero uno strumento utilissimo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è uno strumento fondamentale -oserei dire- se si ha un blog come molte rubriche e molti giorni di pubblicazione^^

      Moz-

      Elimina
  7. Era intuibile che ci fosse qualche schema alla base del tuo ricco e dinamico blog. ;)
    Il mio blog è molto più "lento" e non occorre un calendario, tuttavia ho una buona scorta di articoli anche io! :)

    Cartaceo o digitale? Quando occorre preferisco il digitale, tipicamente su file Excel, perché il cartaceo è poco adattabile a "inserimenti nel mezzo"...
    Tuttavia il cartaceo funziona "unplugged", e vuoi mettere che puoi fare programmazione anche lontano da ogni tecnologia? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, un minimo di disciplina mi ci vuole, anche se poi non la rispetto... ma avere delle cose scritte su un foglio mi aiuta ad avere un quadro generale della situazione, anche solo per attingere idee.
      Io preferisco fogli di carta perché amo scrivere ancora a penna, e molto.
      Spesso i miei post nascono proprio su carta, e comunque ho un paio di taccuini dove tengo tutto appuntato.
      Mi trovo meglio a cancellare, scarabocchiare ecc... vivo il calendario oltre... il calendario stesso!^^

      Moz-

      Elimina
    2. Quei taccuini... io ci organizzerei un'asta magari di beneficenza, hai visto mai...? :)
      Hanno venduto all'asta pure il water di John Lennon!

      Elimina
    3. Mo che divento famoso!!
      Che poi questa cosa me la disse pure Sandro, il grafico.
      Mi fa "magari, un domani, fai un giveaway sul blog dove regali uno dei taccuini" XD

      Moz-

      Elimina
  8. Ne sai una più del diavolo te! Faina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, studio sul campo, baby :)

      Moz-

      Elimina
    2. Grazie del consiglio! Prendo nota!
      Nuova iscritta!
      Passa da me se ti va!
      http://lamammadisophia2016.blogspot.it

      Elimina
    3. Molto volentieri, thanks :)

      Moz-

      Elimina
  9. Grazie del suggerimento.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. De nada, io condivido con piacere con voi le cose che trovo utili e che ho sperimentato sulla mia pelle^^

      Moz-

      Elimina
  10. Anche se ho delle rubriche fisse in effetti non ho mai fatto un calendario.
    Anzi, in realtà l'ho fatto ma solo nella mia testa.
    Di solito capita proprio con il mese di dicembre perché programmo i post per il ConcORSO, la saga natalizia delle Strisce, gli auguri per le feste...
    Però sai che ti dico? Voglio provarci anche io, nel 2017 vorrei cambiare un po' di cose e potrebbe essermi utile! Grazie del consiglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh allora... poi fammi sapere come ti va col calendorso editoriale^^

      Moz-

      Elimina
  11. Caro Moz,non ho letto un tuo commento (neanche misero) relativo al Diabolik inedito di dicembre ("La chiave del mistero").
    Potrei pensare di ucciderti per questo oppure recarmi nei tuoi luoghi e picchiarti selvaggiamente... Dimmi tu cosa devo fare!!! :P

    P.S. Un caro saluto ;)

    DK Iudika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, mamma mia, me ne sono proprio dimenticato, stavolta!
      Te lo scrivo qui, va bene?^^
      Non è il genere di storie che amo, al contrario tuo (so che ti sei ispirato a classici diaboliki del genere), però bravo: la presenza di Dk è ben nascosta, le situazioni varie (la ragazza sotto protezione, gli assalti ecc) danno ritmo e azione^^

      Moz-

      Elimina
    2. Per questa volta ti perdono ;)

      Dk Iudika

      Elimina
    3. Ahaha thanks, e scusa^^

      Moz-

      Elimina
  12. Ecco il vero Blogger.
    Evinco:non faccio bloggin :D
    Pressappoco,scrivo la sera per il giorno dopo.
    Magari il prossimo anno riuscirò a fare meglio.
    Intanto studio i tuoi preziosi appunti e magari mi prendi come discepola.
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma questo vale soprattutto per chi ha un blog giornaliero e pieno di rubriche, tipo il mio.
      Non avendo un vero e proprio diario, per me è necessario dare un po' di ordine^^

      Moz-

      Elimina
  13. Mi prometto sempre di rispettare il mio calendario. Ma poi cambia sempre ahah
    Devo organizzarmi meglio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbè ma pure il mio cambia di continuo, eh^^

      Moz-

      Elimina
  14. Grande Miki, lavora sodo con il calendario editoriale. Ti può dare grandi soddisfazioni, e la costanza è tutto in questi casi. Se può esserti utile lascio un articolo nel quale ho pubblicato un modello di calendario editoriale http://www.mysocialweb.it/2015/09/16/calendario-editoriale-3/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ricky!
      Beh, ho letto il tuo articolo ma le cose che citi io le faccio... a mano, preferisco ancora fogli, matite e penne.
      Amo scrivere anche così, e sento più vicino a me un documento^^

      Moz-

      Elimina