[tv] Challenge4: su Rai4 i comici sfidano il web (con intervista al presentatore Santino Caravella)


C'è una bella novità ogni lunedì sul canale 21 del digitale terrestre: Challenge4.
Non l'ennesimo programma comico, ma un particolare approccio al genere, che oggi deve tenere conto della "concorrenza" che proviene dal web.
E allora, la sfida è questa: cabarettisti vs webstars.

Due palchi distinti e per la prima volta grande importanza viene data ai fenomeni della rete che fanno milioni di visualizzazioni.
Dunque si vuole destrutturare il classico format comico per restituirgli una dimensione live aggiungendo le nuove declinazioni digitali.
Cabarettisti classici ("antichi", dice la dj) si sfidano -scherzosamente- con i video delle star della rete.
Il confronto mette volutamente in risalto questa nuova forma di comicità.

La confezione del programma è colorata, sgargiante e (molto) scoppiettante. La regia è molto giovanile (votata maggiormente a intrattenere quanti sono abituati agli stilemi del web). Gli ospiti, da entrambe le parti (stand-up comedian e webstars) sono molti e tutti si prestano a improvvisazioni e battute.
La sfida è gestita dalla dj e conduttrice radiofonica Ema Stokholma, che presenta affiancata dai comici Matranga e Minafò, Marco Capretti e Santino Caravella.
E proprio Caravella ha accettato di rispondere a qualche domanda del Moz O'Clock, spiegandoci qualcosa in più di Challenge4.


Moz - Ciao Santino, benvenuto sul Moz o'Clock. Parlaci brevemente di te.
Santino Caravella - Ciao Miki, ciao a tutti i lettori del Moz o'Clock. Vengo da Foggia e sono un cantautore e comico, cresciuto artisticamente nei villaggi turistici, scuole di musica, importanti palcoscenici, laboratori comici della Capitale come Zelig. Dal 2013 entro a far parte del cast della trasmissione comica Made in Sud su Rai2 e ora conduco il nuovo programma di Rai4, Challenge4.

M - Come sei approdato a Challenge4?
SC - Sono arrivato a Challenge4 grazie alla stima di Paolo Mariconda, autore principale del programma nonché autore di Made in Sud.

M - Abbiamo visto il primo episodio e Challenge4 si presenta in modo molto diverso rispetto agli altri programmi comici. Quali sono la forza e la particolarità di questo programma?
SC - La forza del programma è la rottura dello schema classico dello scalettone (presente in altri programmi come Zelig, Colorado e Made in Sud); si rivolge oltretutto anche al popolo del web, in costante aumento, e di conseguenza a una fascia d'età molto giovane, quella che va dai 15 ai 35. E poi ci sono nuovi comici, quindi niente di già visto.

M - Come vedi il mondo del web e della comicità via Youtube, ad esempio?
SC - Il mondo del web è il futuro, anche se per certi versi non ha nulla a che fare con la comicità vera e propria, anzi è qualcosa di più "folle"; ma i numeri parlano da soli e lasciano bene intendere ciò che tira di più al momento.

M - Gli stessi numeri che ha il tuo videoclip "Piglia la Puglia" dal tuo album Peggio di così andrebbe meglio: tu che rapporto hai con il web e con i social? Ti reputi schiavo di questi?
SC - Mi reputo "parzialmente schiavo", devo ammettere che ormai esserci è fondamentale, altrimenti resti completamente tagliato fuori dal sistema.

M - La tua palestra per comici sta ottenendo piccole grandi soddisfazioni: dal tuo laboratorio comico RidicoLab arrivano a Challenge4 alcuni dei tuoi ragazzi, è una grande cosa!
SC - Beh, ho intrapreso questa nuova avventura un paio di anni fa con mio fratello Roberto, che è anche mio autore. Devo dirti che siamo veramente orgogliosi. Spero che il progetto cresca ancor di più. Con me ci sono Gli Inseparabili, Antonio Montuori, Matteo Del Campo, Antonio Pace e Max Traversi.

M - Giunti alla fine, voglio salutarti augurando a te e tutti i ragazzi del RidicoLab un grande "in bocca al lupo"! Continueremo a seguirti in tv e ovviamente anche sul web. Grazie mille per la disponibilità, a presto!
SC - Grazie a te Miki, e a tutti i lettori del blog. Ci vediamo su Rai4 con Challenge4!

Amici, specie per chi vuole osservare il fenomeno degli youtubers comici, consiglio la visione di questo programma, che è su Rai4 ma potrebbe anche essere un piccolo cult da seconda serata di Rai2.
Appuntamento ogni lunedi alle ore 21.05 su Rai4 con Challenge4.


2 commenti: