[LIBRI] He-Man and the Masters of the Universe - The Newspaper Comic Strips, recensione


Anche il quarto tomo dedicato al mondo di He-man and the Masters of the Universe, edito dalla Dark Horse, è arrivato.
Stavolta torniamo ai fumetti, dopo le due guide e la raccolta dei minicomics.
Un volume tutto da leggere, dunque, con le strips giornaliere abbinate ai quotidiani americani (e non solo)!
Siamo nel 1987, la serie televisiva è ormai terminata (anche nello spin-off dedicato a She-Ra) e mancano un paio di anni affinché He-Man parta per lo spazio aperto, nelle sue New Adventures.
Ma una serie di strips, per quattro anni (fino al 1991) continua a raccontare le storie del guerriero di Eternia e dei Dominatori.
La cosa bella è che queste storie si pongono come ideale prosecuzione della serie a cartoon by Filmation, riprendendo in parte anche lo stile di disegno dei personaggi (si veda, ad esempio, il look di Mantenna: uguale a quello visto in tv!).


E, nota ancora più particolare, queste storie fanno da ponte con gli episodi delle Nuove Avventure, mostrando già qualche personaggio della saga spaziale che scontentò molto i fans dell'epoca e solo adesso (con la linea di giocattoli Classics e i relativi nuovi minicomics) sembra aver trovato un degno perché all'interno del vasto mondo dei Masters.

VUOI CONOSCERE TUTTO SU HE-MAN E I MASTERS OF THE UNIVERSE? LEGGI LA GUIDA COMPLETA!

Ma cosa contiene questo bel volumone della Dark Horse?
In oltre 500 pagine raccoglie le quindici avventure a strisce, nel formato classico da uscita quotidiana: la domenica pagine a colori, i giorni feriali una strip in bianco e nero.


Quindici avventure che ci riportano a Eternia, dove presto sbarcano anche gli Horde (già nemici di She-Ra) e dove arrivano tutti quei personaggi che le serie animate non avevano mostrato.
Si inizia, ad esempio, con gli uomini meteora, ma ci sarà anche spazio per Mosquitor, Clamp Champ, Blast-Attack, Ninjor e i personaggi visti nel film con Dolph Lundgren (Blade, Gwildor).

Quindici lunghe storie intervallate da interviste esclusive e con un comparto extra fatto di documenti, sceneggiature e differenze tra pubblicazioni originale ed estere.
Il volume, che fino a ora è il più alto dei quattro, costa attorno ai 25 euro ed è stato pubblicato a febbraio 2017. Ah, ovviamente è in lingua inglese.

Se ti piacciono i libri dedicati a He-Man e al suo mondo, leggi anche
Minicomics collection, videorecensione
The Art of He-Man, recensione edizione italiana

16 commenti:

  1. Sapevo che avresti parlato di questa meraviglia delle meraviglie: una gioia per gli occhi che solo la Dark Horse poteva produrre! Ecco perché è da sempre la mia casa di fumetti preferita :-P
    Questi volumoni meriterebbero un Premio Nobel ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspettiamo il quinto, che davvero per me sarà TOTALE.
      Poi sì che corro a fare una statua alla darcòrs!! *__*

      Moz-

      Elimina
  2. Dilemma terribile: aggiungerlo alla lista della spesa, a fronte della mia conoscenza della lingua inglese non particolarmente elevata?

    Comunque io adoravo "le nuove avventure", forse ero troppo giovane per dire "ah cavolo, questa nuova serie offende lo spirito della vecchia". Poi il cartone era della DIC, per me la DIC era la bibbia. E He-Man era doppiato da Ivo De Palma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ric, davvero... i dialoghi -dove non arriva la conoscenza della lingua- sono intuibili.
      Io lo prenderei anche solo per collezione^^
      Le Nuove Avventure per me fu uno shock, comunque lo vidi, ma solo ora hanno trovato il giusto motivo d'essere, all'interno del canone^^

      Moz-

      Elimina
  3. Ma il tono delle storie è sempre alla Filmation?

    Belle le vignette in bianco e nero, mi ricordano un po' certi fantasy vintage...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, il tono è più alla "minicomics", diciamo che non tradisce quello Filmation ma non sono presenti molte situazioni o soluzioni sciocche come quelle delle serie animate classiche^^
      Vero, ricorda proprio le strips di Flash Gordon o Tarzan^^

      Moz-

      Elimina
    2. Per evitare situazioni comiche è sufficiente non portarsi appresso Orko e/o Ram Man a ogni avventura! Porca paletta, hanno Stratos, Fisto, Man E Faces, e in missione sempre gli stessi...
      Per non parlare dei cattivi, si salva soltanto Evil-Lyn.
      A proposito, molto bello l'episodio Filmation in cui lei e Tee-La si alleano per sopravvivere nel deserto! ;)

      Elimina
    3. Eheh grande episodio, vero.
      Comunque nelle storie di questo volume ci sono scontri anche fighi (con Ninjor!!) ma anche lunghe trame e intrecci :)

      Moz-

      Elimina
  4. Ma Miki, il quinto volume in sostanza cosa tratta? Esce a maggio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, a maggio... E sarà un compendio sull'interno mondo MOTU, con biografie, oggetti, luoghi ecc ecc... Un lavoro mastodontico, oggi ho sentito uno degli autori! :)

      Moz-

      Elimina
  5. Quindi qualcosa di più approfondito di The art of He Man. Bene bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, diciamo che è proprio una vera bibbia su personaggi, oggetti, luoghi... Si tratta di schede con biografie e curiosità (in sostanza sui personaggi lo faccio già io qui sul blog ma immagino -spero- che la cosa sia molto più ricca di dettagli! 😂)

      Moz-

      Elimina
  6. Io ho i piccoli fumetti che erano associati ai personaggi, che storie! Sono conservati con i libri dell'infanzia dei miei figli.
    Buon sabato.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, i Minicomics: ho il volume che li raccoglie tutti.
      Conservarli, perché hanno anche un certo valore! :)

      Moz-

      Elimina
  7. E' un signor volume!
    Sprizza epicità da tutti i pori :D
    Comunque Moz, ti confermi #Massimoesperto di He-Man in Italia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora sono #massimoesperto di He-Man, Twin Peaks, Berserk :)

      Moz-

      Elimina