[FUMETTI] Mighty Morphin Power Rangers vol.1, "Un nuovo inizio" - recensione


Morphin' Time!
A un mesetto di distanza dall'uscita italiana del film reboot/remake della prima, mitica stagione televisiva datata 1993, la Panini porta in libreria il primo volume della serie che in America sta riscrivendo le gesta dei sei ragazzi di Angel Grove!
Pubblicata da Boom! Studios, addirittura includerà un crossover con la JLA (non che la cosa mi esalti...) e una miniserie dedicata esclusivamente a Kimberly (la Pink Ranger che chiunque era ragazzino all'epoca avrebbe voluto come fidanzata, me compreso).

Non ne sapevo niente, sono sincero. Forse non è stato nemmeno pubblicizzato poi molto. Ma pochi giorni fa mi ritrovo il commento di Riky (visitate il suo blog!) che mi avvisa della cosa: subito prenotato.

Anche con la mancanza di richiamo, ottimo lavoro quello della Panini, che decide di riunire i primi cinque albi (dal #0 al #4) in un volume brossurato di 128 pagine (prezzo: 9.90€).


Scrivono Hendry Prasetya, Steve Orlando, Corin Howell, Kyle Higgins, già autori di Batman e Lanterna Verde.
E il verde non abbandona, perché ovviamente a farla da padrone è Tommy Oliver, il Green Ranger, il personaggio più amato di tutta la saga (che ogni tanto ricompare: lo abbiamo rivisto tre stagioni fa, nel telefilm).


VUOI CONOSCERE TUTTO SUL MONDO DEI POWER RANGERS? SCOPRI LA GUIDA COMPLETA!

Coraggiosa, comunque, la scelta della Panini: Mighty Morphin Power Rangers è un marchio sempre più legato a una dimensione bambinesca, anche se ovviamente questi fumetti sono destinati a ben altre fasce d'età.
Perché, se da un lato si rivolgono a quanti erano ragazzini all'epoca (oggi quindi trentenni), dall'altro il tono dell'opera perde quasi del tutto le atmosfere bizzarre del telefilm (bizzarria dovuta in parte alla derivazione giapponese dell'opera, e al mix di scene nippoamericane che spesso sfociavano in involontaria ridicolaggine).
E' un fumetto maturo, questo.
Più dark, più cattivo.
Forse è il mood che ritroveremo in aprile nel film al cinema, o ancora più è quello che auspichiamo possa succedere nella serie a cartoon di Netflix, se mai dovesse andare in porto.


Pubblicato in patria a partire dal gennaio 2016, questo fumetto ha già all'attivo diversi numeri e diverse saghe.
Si intitola "Un nuovo inizio" perché la trama non riprende quella vista in tv nel 1993, ma narra da zero un'altra realtà (similare e più adulta) coinvolgendo gli stessi personaggi: Jason, Zack, Trini, Kimberly, Billy, Tommy. E i maghi Zordon e Rita Repulsa. E gli scagnozzi di lei. E i mostri.
Non mancano ovviamente gli zords, ossia i mitici robot pilotabili che assieme formano il Megazord.

In appendice, le avventure dei due bulli casinari Bulk e Skull, più una cover gallery.
Un must have, intelligente e coinvolgente,per i partigiani del pop.

Questa è la mia videorecensione:

26 commenti:

  1. Oooh, finalmente un articolo su cui non ho qualcosa da dire! :D
    Alla prossima! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eppure penso possa piacerti^^

      Moz-

      Elimina
    2. Se mi capitasse di leggerlo, non mi farei pregiudizi, ma comprarlo apposta... Ho altre priorità, anche in fatto di letture. ;)

      Elimina
    3. Ci può stare, ci può stare^^

      Moz-

      Elimina
  2. Miki grazie per la citazione :)

    Mi permetto di aggiungere alcune considerazioni.

    - Il film in uscita dovrebbe essere una via a metà: più serio della serie televisiva, ma con momenti diciamo così "sdrammatizzanti" perché comunque sarà in primis rivolto a un pubblico giovane; ps Miki, confermato in via ufficiale il cameo di JASON DAVID FRANK e di AMY JO JOHNSON!;

    - il crossover con la Justice League (non mi sta particolarmente convincendo, ma non amo molto i vari Batman, Superman ecc.) è una storia a parte, così come la saga dedicata a Kimberly. Quest'ultima saga, sei volumetti, è ambientata dopo l'uscita di Kimberly dal gruppo, ma prima degli Zeo.

    - Il fumetto da te recensito ha in comune con la serie tv le origini "malvagie" del Green Ranger. Il resto è un remake negli anni 2000.

    - Il fumetto secondo me ha il pregio principale di innovare il prodotto Power Rangers, però mantenendo la tradizione in diversi elementi.

    - Finora i personaggi con più spazio sono Tommy e Billy, mentre ahimé Kimberly finora ha avuto un ruolo da comprimaria. Molto molto comprimaria. Peccato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh so bene del cameo dei due storici protagonisti.
      Resta da capire in che ruolo, perché sarebbe stato fico se il tutto fosse come una nuova stagione e non un remake...
      Io comunque spero sempre che riescano prima o poi a realizzare la serie conclusiva del franchise, con la spiegazione di TUTTO^^

      Il fumetto è molto figo: l'ho letto e posso dire che tratta i Rangers in modo serio senza rinunciare alla ricetta che li rese famosi. Ma non è una cosa per bambini, non ci vedo differenza con molti fumetti sui supereroi: hanno fatto un ottimo lavoro.

      Moz-

      Elimina
    2. Secondo me difficilmente interpreteranno Tommy e Kimberly, se così fosse avrebbero dovuto avere una parte più sostanziosa che un semplice cameo. Ma va bene lo stesso :)

      Elimina
    3. Sì, è impossibile, visto che esiste un'altra Kimberly e esisterà sicuramente un altro Tommy...
      Però sarà bello rivederli (spero assieme...)

      Moz-

      Elimina
    4. Giusto, dimenticavo che i personaggi son gli stessi,ahha!

      Elimina
    5. Eh, secondo me qui potevano fare le cose diversamente^^

      Moz-

      Elimina
  3. Quanto ho adorato i Power Rangers... quasi quanto Sailor Moon!
    Voglio assolutamente questo fumetto!
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo trovi in fumetteria/libreria, e davvero... NE VALE LA PENA :)

      Moz-

      Elimina
  4. Onestamente non sono mai stato un grande fans dei Power Rangers, sono più tradizionalista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, per me che ci son cresciuto, la tradizione è questa XD

      Moz-

      Elimina
  5. L'avevo visto nell'anteprima Panini del mese scorso se non sbaglio, la notizia mi ha davvero colpito molto perché anche io ho sempre amato i Power Ranger! Considerando la tua recensione positiva quasi quasi lo piglio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi, devi, devi! ;)
      Sosteniamo il progetto... e poi tu che sei pischello scoprirai il primo vero team di Rangers :)

      Moz-

      Elimina
    2. Aggiungo la mia voce al coro dell' "acquista, acquista".

      Io ho letto i primi dodici numeri in lingua originale...ti posso assicurare che ne vale la pena. I fan dei Power Rangers saranno appagati, pienamente.

      Forse un po' meno quelli di Kimberly, ahah

      Elimina
    3. Ahaha, lo avremo convinto?
      Speriamo di sì: già so che voglio continuarlo a tutti i costi!!^^

      Moz-

      Elimina
  6. Devo darmi una regolata e sfogliare la guida completa...
    Buona notte Mozzino mio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, così magari ti appassioni!!**

      Moz-

      Elimina
  7. Avevo letto la notizia di questo fumetto da qualche parte, mi sa che dopo la tua recensione lo comprerò! XD
    Ah, mi sa che ancora non te l'ho detto... ho finito ieri la prima stagione di Twin Peaks!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhhh oggi mi fai contento due volte allora: citi con gioia e positività due dei miei miti!
      Fatti sotto con la seconda stagione di TP (e poi, a fine serie, non dimenticare il film!) e... compra il fumetto dei Rangers!^^

      Moz-

      Elimina
  8. Purtroppo non sono riuscito a recuperarlo, mi piacerebbe sfogliarlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma penso sia ancora in libreria!! :)

      Moz-

      Elimina