[LIBRI] Le vite segrete di Twin Peaks, recensione edizione italiana


Disponibile da ieri, la versione italiana del romanzo di Mark Frost The Secret History of Twin Peaks è sbarcata nelle nostre librerie grazie a Mondadori.
Vi avevo già mostrato e recensito il volume originale (qui per vedere la videorecensione), e già ci si chiedeva come avrebbero fatto ad adattare un romanzo così particolare, fatto di documenti, ritagli, schede e appunti.
A vedere la copertina tutto sembrava precipitare, e invece Mondadori è riuscita a fare un lavoro fantastico sotto ogni profilo!

Vediamo nel dettaglio.

DI COSA PARLA?

Le vite segrete di Twin Peaks -questo il titolo tricolore- è un inusuale romanzo che parte nell'agosto 2016 quando, su una scena del crimine in America, viene rinvenuto uno strano baule contenente un altrettanto strano dossier.
Questo dossier, messo su non si sa da chi, cattura l'attenzione dell'F.B.I. perché al suo interno si fa più di un riferimento ad alcuni casi che avevano coinvolto la stessa agenzia investigativa, su tutti l'omicidio di Laura Palmer nel 1989.
Chi ha raccolto questo dossier, che parte dal diciannovesimo secolo, e perché?
Gordon Cole (David Lynch) convoca un suo agente speciale (T.P.) per risolvere il caso: ritroveremo tutti i personaggi della popolare serie tv, scoprendo anche cosa è successo appena dopo l'ultimo episodio (fino alla prossima terza stagione, ovviamente). Ripasseremo anche la storia degli Stati Uniti, per capire miti e realtà.
Imprescindibile per gli amanti di Twin Peaks, per chi ne vuole ampliare la mitogia e per chi vuole prepararsi ulteriormente alla visione dei nuovissimi episodi.

EDIZIONE ITALIANA

La copertina non faceva ben sperare, così diversa dall'originale (che era verde e senza quella cornice da Instagram del paleolitico), però anche così funziona. La fascia-marchetta ci ricorda che Twin Peaks 3 è su Sky Atlantic, e il contenuto del libro è identico spiccicato alla versione americana.
Stesso numero di pagine, stesse scelte stilistiche per una versione (quasi) perfetta.
Non era facile, ma l'impegno profuso nell'adattamento è davvero grande.
Certo, lì dove appaiono (in inglese) scritte a mano, qui sono sostituite da font che replicano al meglio la calligrafia dello scrivente, ma ci sta.
Vediamo qualche confronto tra le due edizioni:

il memorandum col quale tutto ha inizio

una pagina dai diari dei pionieri
un ritaglio di giornale
E questi sono gli adattamenti del menu del RR Diner...


...e di una delle tantissime repliche della Gazzetta di Twin Peaks.


In sostanza, un grande e ottimo lavoro da parte di Mondadori e un romanzo che consiglio a ogni fan dell'opera!

(grazie a The Doc per il materiale fornitomi e per gli spunti della recensione)

se ami Twin Peaks, leggi anche
Come finisce Twin Peaks
Guida al mondo di Twin Peaks
20 cose che non sapevi su Twin Peaks
Twin Peaks è in Abruzzo!
Tutti gli omaggi a Twin Peaks in altre opere

24 commenti:

  1. oddio!!! Non mi ero ancora accorta che fossi un fan sfegatato della serie :D Grazie comunque, bella recensione, mi hai incuriosita ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sin dal 1991!
      Questo libro non poteva sfuggirmi, lo avevo già in inglese e l'ho comprato in italiano^^
      Ne vale la pena^^

      Moz-

      Elimina
  2. Ottima recensione, con tanto di foto e confronto. E' proprio vero, gli adattatori hanno fatto una magnifico lavoro! Mi è anche venuta fame a leggere il menu' :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un lavoro persino molto difficile, devo ammetterlo.
      Grande il menu del RR 😎

      Moz-

      Elimina
    2. Chissà se qualche locale non lo adotterà omaggiando Twin Peaks...

      Elimina
    3. Sarebbe bellissimo 😂😂😂

      Moz-

      Elimina
  3. Uuuuh non vedo l'ora di leggerlo ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non te ne pentirai e scoprirai davvero l'origine è i retroscena di molte cose twinpeaksiane ;)

      Moz-

      Elimina
  4. Son stato contento di aver potuto contribuire a questo post, per così poco poi.

    Io ho comperato la versione originale ad Ottobre scorso, ma non masticando l'inglese ho potuto solo sfogliarlo qui e là ammirando la fattura di un romanzo unico nel suo genere, e per quello che mi è stato possibile, ho cercato di capirci qualcosa.

    Inizia oggi la vera lettura di questo capolavoro di opera perché tale è sia nelle intenzioni che nelle fattezze fisiche della medesima, e non potevo di certo farmelo scappare, sennò che caspita di fan sarei? Qui c'è urgente bisogno del pilot della terza serie. :D


    The Doc

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancora grazie mille per la collaborazione :)
      E' un tassello in più nel mondo variegato e assurdo di Twin Peaks, e altri tasselli arriveranno presto...^^

      Moz-

      Elimina
  5. Il libro racconta cosa successo dopo l'ultimo episodio della seconda stagione... Quindi in tv questo non lo vedremo/sapremo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà il libro lascia dedurre alcune cose e il destino dei personaggi. Attraverso -ad esempio- il ritaglio della Gazzetta, sappiamo chi vive e chi muore durante una esplosione; attraverso gli appunti, sappiamo che tizio o caio sono ad oggi scomparsi e via dicendo^^
      La terza stagione credo che chiarirà -almeno a voce- il destino di ogni personaggio che non sarà più visto agire...^^

      Moz-

      Elimina
  6. Lo voglio assolutamente!
    Bellissima recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!^^
      E' in libreria :)

      Moz-

      Elimina
  7. Quanto mi affascinava questa serie! E allo stesso tempo mi spaventava. Ci sono state puntate in cui, essendo la sola di tutta la famiglia a guardarle, me ne scappavo dal soggiorno talmente ero spaventata. Ma poi continuavo a vederlo.
    Il nano... quella sua danza. E la colonna sonora... meraviglie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, allora spero tu sia pronta a tornare in quel mondo, come promesso nell'ultimo episodio all'epoca... ci rivedremo tra 25 anni... e il 21 maggio si torna tutti a Twin Peaks^^

      Moz-

      Elimina
  8. Miki, dopo tutti i post che hai dedicato a Twin Peaks e dopo questo qui in particolare che tratta di un libro (e non è un segreto il mio amore per i libri!!), mi hai messo addosso tanta voglia di rivedere quella serie!
    Io la vidi quando la trasmisero la prima volta e da allora nulla più...

    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maris, dai: tra un mese arriva la terza mitica e attesissima stagione. Bisogna fare il rewatch! :)

      Moz-

      Elimina
  9. Bravo Moz- Sai che lo metto nella lista degli acquisti? Sembr pure molto originale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo è, sicuramente un romanzo fatto in modo diverso dal solito :)

      Moz-

      Elimina
  10. Anch'io devo fare il rewatch, anzi faccio un salto al tuo post sul finale così come un fiume mi tornerà tutto a mente ;)
    Bellissimo il libro, e appena ho occasione lo compro!
    Ciao Moz-
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un libro fatto benissimissimo (nell'edizione originale) e benissimo (in quella italiana)^^

      Moz-

      Elimina
  11. Bellooo!! Questo post mi era sfuggito, ti sei rimesso a scrivere come un matto e io non riesco di nuovo a starti dietro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, veramente dai, sti giorni fino al 2 maggio (da Pasqua!) ho allentato un bel po' :)

      Moz-

      Elimina