[NUMERI 1] le origini di Paper Bat


Proprio pochi giorni fa vi avevo illustrato la nuova testata Disney su Paperinik, affidandomi al giudizio di un grande esperto del settore.
Ora, Andrea87 torna sul Moz O'Clock per parlarci di un altro eroe della Banda dei Paperi: Paper Bat.
Alias Paperoga, cugino namastè-alè-hippy-cannoni di Paperino, di notte si ispira a Batman per compiere i suoi doveri da vigilante.

Lascio la parola a Andrea: ecco chi è e come iniziano le avventure di Paper Bat!

Quando si parla di supereroi, si pensa immediatamente ai personaggi DC Comics e Marvel, società ormai in mano ai due colossi del cinema Warner Bros. e Disney.
Eppure, molti ignorano che la Disney, anche prima della maxi acquisizione della "Casa delle Idee" fondata da Stan Lee, aveva i propri eroi in maschera, tutti creati tra gli anni '60 e i '70.
La particolarità di questi personaggi è che, a parte Super Pippo -parodia pippesca di Superman ("ironicamente" gli autori Disney si sono ispirati ai personaggi DC invece che a quelli Marvel!), tutti gli altri eroi sono nati fuori dalla madrepatria e sono praticamente sconosciuti negli USA: infatti, Paperinik e Paperinika sono italianissimi, figli del filone "nero" nato con Diabolik, mentre Paper Bat, Bat Carioca e Farfalla Purpurea vedono la luce in quel coavervo di comicità a tratti demenziale che è la scuola brasiliana.
E di Paper Bat illustriamo oggi la prima storia:


Paper Bat è apparso per la prima volta in Brasile nel 1973 con la storia Le origini di Paper Bat, su testi di Ivan Saidenberg (il Guido Martina carioca, autore di qualcosa come circa 1000 storie con personaggi Disney in appena venti anni di carriera!) e disegni di un altro stakanovista brasiliano come Carlos Edgard Herrero (anche lui, quasi 1000 storie disegnate dal 1969 e oggi ancora attivo).
La storia comincia come ogni tipica giornata di Paperoga e Paperino redattori del Papersera, il quotidiano di Zio Paperone, per cui i due cugini vengono licenziati.
Per riottenere il posto, decidono di partecipare ad un ballo in maschera di beneficenza per riccastri, e scrivere csì oun articolo esclusivo.
E proprio per imbucarsi al ballo, Paperoga sceglie un costume da pipistrello tra i vecchi costumi di Paperino, il quale così conosce da sempre l'identità segreta dello sgangherato cugino!


A sorpresa, alla festa si sono imbucati anche i Bassotti travestiti da gorilla, che rapinano tutti i presenti e scambiano Paperino -a causa del medesimo travestimento da gorilla- per uno di loro, portandolo nel loro covo e permettendo così a Paper Bat di inseguirli e fermarli, anche se in modo abbastanza casuale, nella tipica maniera di Paperoga.


Grazie a questi avvenimenti, a Paperopoli scoppia la mania di Paper Bat e i due cugini vengono così reintegrati dallo Zione, per aver scritto in anteprima un articolo sulla rapina al ballo e a patto che continuino a scivere sul novello eroe (uno spunto preso di peso dalle prime storie di Superman e dell'Uomo Ragno).
Nasce così definitivamente lo sgangherato supereroe Paper Bat, protagonista di circa 300 storie in oltre 40 anni di attività editoriale.


Le immagini sono tratte da I Mitici Disney #13 - Paperoga, Maggio 2009, Corriere della Sera.

Ringrazio Andrea87 per questo articolo e vi ricordo che potete leggere integralmente questa e altre storie supereroistiche Disney, alcune mai ufficialmente tradotte in italiano, sulla sua pagina Facebook dedicata a Paper Bat! Clickate e seguitela!

Scopri come iniziano le avventure di
Dragon Ball!
X-Men!
Spider-Man!
One Piece!

39 commenti:

  1. Risposte
    1. grande Andrea, è una chicca questo articolo su Paperbat!

      Io comunque adoravo le storie brasiliane sui supereroi (il mitico vespa purpurea!) e su José Carioca.

      Elimina
    2. Idem: era una scuola davvero impressionante, quasi pari a quella italica**

      Moz-

      Elimina
    3. @riccardo: vespa purpurea è la fusione tra vespa vermiglia e farfalla purpurea (gloria, fidanzata di paperoga)?

      Elimina
    4. haahhaahh :D i miei meravigliosi refuso di concetto, di cui sono maestro.

      Ieri ho scritto un "svolte le immagini" invece di svolte le indagini (perché esse si erano basate su immagini di circuiti di videosorveglianza).

      Elimina
    5. Un qualcosa di freudiano :p

      Moz-

      Elimina
  2. Sai che non ho mai visto e sentito questo personaggio? strano perché di Topolini ne ho letti tanti, avrò probabilmente dimenticato..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sul topo è comparso poco, appariva di più sul Mega Almanacco (il mensile dedicato alle inedite straniere)

      Elimina
    2. Posso annunciare che presto avremo modo -io e Andrea- di rinfrescare la memoria a tutti^^

      Moz-

      Elimina
  3. Bel post, complimenti a Moz e ad Andrea87 (che a proposito, fra poco ti aspetto sul mio blog, appena posso ne parliamo per bene :))! Paperbat resta un personaggio sfortunatamente usato poco, perché potrebbe essere molto interessante. Ma solo io ho sentito dire che qualcuno ci stava lavorando sopra per una futura storia? Mi sembra che fosse Gagnor, ma forse la mia memoria sta sbagliando proprio tanto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per un attimo mi sono chiesto da chi fossi ricercato... manco fossi un macchia nera qualsiasi xD

      Elimina
    2. Grazie Dani... vediamo che combinate voi due assieme :)

      Moz-

      Elimina
    3. @Daniele: per ora mi sto dedicando a qualcosa di simile (ma diverso) DELLA cosa che sapevi tu, ma rimango a disposizione ;)

      Elimina
  4. Bellissimo questo articolo!
    Conoscevo Paper-Bat ma credo di aver letto pochissimo su di lui...
    Sono una lettrice di Topolino da oltre 30 anni ormai ma non ricordo di aver letto molte storie su Paper-Bat...
    Forse ho letto qualcosa su qualche Almanacco... o da qualche altra parte, non ricordo bene!
    Vado a dare un'occhiata alla pagina FB!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti pentirai della pagina FB, Andrea è un tipo ordinato e preciso :)
      Sì, paper-Bat apparso pochissimo su Topolino e maggiormente sugli Almanacchi^^

      Moz-

      Elimina
  5. Non conoscevo Paper-Bat sai? ero "fermo" a Paperinik. Quindi il tuo post mi ha "illuminato" a proposito, Paperoga super eroe mi mancava :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che quasi tutti i personaggi Disney più famosi hanno un corrispettivo supereroistico^^

      Moz-

      Elimina
    2. esatto: Paperino (Paperinik), Paperina (Paperinika), zio Paperone (Tuba Mascherata), Pippo (Super Pippo), Gilberto (Super Gilberto), Paperoga (Paper Bat), Gloria (Farfalla Purpurea), Josè Carioca (Bat Carioca)... perfino Basettoni diventa il Super Commissario! e questi SOLO per citare il storie classiche!

      poi ci sono le versioni ULTRAHEROES di Gastone (Quadrifoglio) e Ciccio (Iron Ciccius),

      Elimina
    3. Pensa a quanto lavoro dobbiamo fare, Andrè :p
      Luglio sarà il mese Disney, qui: stai pronto!^^

      Moz-

      Elimina
  6. La storia la conoscevo già. La versione supereroica di Paperoga non mi ha tuttavia mai entusiasmato, lo preferisco "al naturale"...
    La prima storia di Paper Bat che ho letto risale a un Topolino attorno al n° 1540, "La vendetta di Apollo", poi ritrovato su un Mega Almanacco e un'ultima volta su un Topolino successivo.
    Le origini del personaggio, stranamente, costituiscono la sua storia letta più di recente. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa interessante sai qual è? Che questi personaggi, almeno, hanno delle ORIGINI vere e proprie...! Non è scontata come cosa, all'interno di fumetti così commerciali-pop-disneyani^^

      Moz-

      Elimina
    2. in coda a quella storia (mi pare la prima apparsa su Topolino), hanno messo anche un piccolo articolo dedicatogli:

      https://s19.postimg.org/m53kju24z/Topolino_1538_-_071_By_Roy.jpg

      Elimina
    3. Bella testimonianza.
      Lo presentarono proprio, dunque^^

      Moz-

      Elimina
    4. Ora ricordo anche l'articolo di presentazione sul Papernews! ;) Quella quindi era la prima storia di Paper Bat apparsa su Topolino, e l'articolo rimanda cordialmente a seguirlo sul Mega Almanacco.

      In quanto alle origini dei personaggi, è vero: almeno nel caso dei supereroi è univoca, poi grazie al calderone delle ristampe ogni tanto tornano in auge.
      Lo stesso non può dirsi per altre serie e case editrici: prendo per esempio l'Editoriale Metro (ex Bianconi) che su Braccio di Ferro oltre ad alternare storie inedite a ristampe (pur di uscire ogni 7 o 14 giorni!) ogni tanto proponeva nuove origini di alcuni personaggi, come il gigante Grissino, che secondo Sangalli proverrebbe da un altro pianeta (di Giganti) con una forza gravitazionale minima (da cui la sua involontaria fuga), mentre secondo Dossi sarebbe un trovatello umano abbandonato innanzi a un convento perché già neonato grosso quanto un orso...
      Però in Disney la coerenza non è comunque di casa: a volte vedi Pippo scrivere con la mano destra, in un'altra storia provoca una gag dirigendosi erroneamente a sinistra affermando di essere mancino! Oppure Paperone, che a volte vive nel deposito, altre in una villa (tipo nella storia di debutto di Brigitta), altre ancora trascorre buona parte della giornata al Papersera... Insomma tante versioni degli stessi personaggi per adattarsi alle trame. Agli autori gli piace vincere facile! ;)

      Elimina
    5. Questo perché purtroppo ci sono tante scuole diverse e di conseguenza tanti autori diversi.
      E i personaggi sono tanti.
      La Disney avrebbe dovuto fare delle linee guida canoniche...

      Moz-

      Elimina
    6. Il problema in Disney è in parte come dici tu, però a volte anche tra storie italiane ci sono incongruenze: dove sono Tip e Tap un molte indagini di Topolino contro Gambadilegno? Perché Paperino si ricorda di Paperinik solo se appare nel titolo?

      I casi di incongruenze nei fumetti sono molteplici: nei primi Dylan Dog il Maggiolino alternava la guida a sinistra o a destra a seconda del disegnatore! E Sclavi supervisore muto! In questo caso non parliamo di reebot, né di storie lontane nel tempo, né di generazioni di lettori diverse che quindi "non se ne accorgono" (come per l'esempio fatto prima su Braccio di Ferro): è proprio disinteresse alla coerenza.

      Elimina
    7. Diabolik è correntisti mo, per fortuna 😍
      Comunque sì, manca la figura di un supervisore. Quanto a Paperinik, ovvio che lì dobbiamo sospendere l'incredulità 😂

      Moz-

      Elimina
  7. Wow! Questa, è una super chicca: bravissimi! ^^

    RispondiElimina
  8. I miei complimenti per il post.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  9. Io non lo conoscevo questo personaggio.
    A questo punto mancano solo Robopap e Darkwing Duck.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per le origini di quei due ci sono i rispettivi pilot animati :D

      Elimina
    2. Ma quelli avremo modo di trattarli a dovere :)

      Moz-

      Elimina
  10. Bravo Andrea, fa un bel lavoro sulla pagina di Paperbat :D

    RispondiElimina