[CARTOONS] 20 curiosità su Batman: The Animated Series



Batman: The Animated Series ha appena compiuto 25 anni.
Per me il migliore adattamento su Batman in assoluto, è una serie animata che ha riscosso grande e meritato successo.
Oggi vi racconto 20 piccole curiosità su questo celebre e iconico cartoon!
  • Dalla serie tv sono stati tratti ben due lungometraggi, uno dei quali apprezzatissimo dalla critica. Si tratta di La Maschera del Fantasma (di fatto un prequel, ispirato alla graphic novel Anno Due) e Batman & Mr. Freeze: SubZero.

  • Questa serie animata rappresenta il primo capitolo del DC Animated Universe, che comprende altre serie e termina con Justice League Unlimited.
  • Sempre di Bruce Timm e Paul Dini è la serie Superman, che segue quella di Batman e come questa presenta trame più mature e complesse.
  • Dopo Batman: TAS, c'era l'idea di produrre una serie spin-off dedicata a Catwoman, ma non se ne fece nulla e al suo posto venne prodotta la serie Superman.
  • IGN, TvGuide e la rivista Wizard hanno elogiato la serie mettendola ai primissimi posti delle loro classifiche.
QUALI SONO LE OPERE MIGLIORI SU BATMAN? CORRI A LEGGERE LA MIA CLASSIFICA!
 
  • Batman: TAS ha vinto ben quattro Emmy, tra cui quello per il miglior programma animato.
  • Le atmosfere di Batman: TAS richiamano quelle dei due film di Tim Burton dedicati all'Uomo Pipistrello, diventando ancora più dark, gotiche, anni '30 e futuriste.
  • Il main theme che fa da sigla alla serie è sostanzialmente la "marcia" di Batman dei film di Burton.
  • Il doppiaggio italiano del film La Maschera del Fantasma differisce da quello utilizzato nella serie tv.
  • Con questa serie Batman: TAS, Marco Balzarotti (qui la mia intervista) diventa in sostanza il doppiatore ufficiale di molti prodotti legati a Batman.
  • Il doppiatore di Bane, nell'edizione italiana, ha doppiato il personaggio con una forte inflessione ispanica, ma solo in un episodio.
  • Nella versione originale, la voce del Joker è del celebre Mark Hamill (Luke Skywalker).
  • Sempre nella versione originale, il personaggio di Fantasma Grigio (un giustiziere del passato che ispira Bruce Wayne) è doppiato dal recentemente scomparso Adam West, che interpretò Batman nel celebre telefilm degli anni '60.
  • La nota sigla italia del cartoon è cantata da Cristina D'Avena.
  • La serie Batman: TAS include anche la prima apparizione animata dell'antagonista Ra's al Ghul.
  • Nel videogame Batman Arkham c'è un'opzione che permette di utilizzare Batman con il costume mostrato nella serie televisiva animata.
  • Nel 1997 viene dato un sequel a questa serie: Batman, Cavaliere della Notte. In questi episodi, caratterizzati da uno stile ancora più minimale, vediamo Dick Grayson svestire i panni di Robin (che passano a Tim Drake) e vestire quelli di Nightwing.
  • Per raccontare ciò che avviene tra la prima serie e il suo sequel, la DC produsse una miniserie a fumetti dal titolo The lost years.

  • Parallelamente al cartoon, vi era l'omonima serie fumetti (tra regular, speciali e annual) che presentava ulteriori avventure di Batman, Robin e il loro mondo.
  • Una di queste storie, visto il successo ottenuto, fu tradotta in animazione: si tratta di Mad Love, che racconta di come Joker abbia conosciuto Harley Quinn (personaggio creato proprio per questa serie, e che ora è diventato tristemente di moda grazie alla volgare versione in acido di Suicide Squad).
scopri ancora 20 curiosità su altri titoli:
Power Rangers
He-Man
SailorMoon
Twin Peaks
Lupin III

53 commenti:

  1. Quotone sulla volgare versione cinematografica ma pure quella dei fumetti odierni del reboot non scherza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, infatti a me Suicide Squad non piace.
      Per fortuna in Batman Rebirth non esce ancora. Alla prima cosa storta che vedo, mollo il fumetto.

      Moz-

      Elimina
  2. Senza ombra di dubbio una delle serie animate migliori mai viste sul piccolo schermo, ci sono molto legato, forse avevo anche l'età giusta ma penso che sia ancora una delle migliori versioni dell'uomo pipistrello mai viste ad ovest dei fumetti, tanti film avrebbero dovuto prendere appunti ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordissimo.
      Ho un dvd con alcuni degli episodi migliori (anche di Cavaliere della Notte, che come design addirittura preferisco).
      Una serie magistrale. Questo è BATMAN, dove la fantascienza era trattata in modo giulioverniano e anni '30.

      Moz-

      Elimina
  3. Grande post Miki, dedicata a una delle mie serie cult degli anni '90. Una serie che fa onore al personaggio di Batman e a tutti i supereroi. Batman sfida criminali, metaumani, talvolta anche solamente pazzoidi, spesso i suoi rivali sono persone normali vittime di situazioni oppure degli emarginati. Talvolta Batman se la cava con la forza, altre con l'ingegno, spesso con l'investigazione. E' una serie ben doppiata, un cartone che offre spunti anche ai più grandi. E la chicca del lungometraggio 'La maschera del fantasma', bellissimo.

    Il doppiaggio di Balzarotti è eccezionale, splendido il rapporto tra Batman e Albert, i miei personaggi preferiti della serie.

    ps bellissima la puntata di Fantasma Grigio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero: è la migliore incarnazione di Batman. E' riuscita a catturarne il lato pulp, futurista e anche poliziesco.
      Pure quando affrontavano i metaumani e cose simili, non dava fastidio, non scadeva nella volgare fantascienza da soap.

      Moz-

      Elimina
  4. Sigla di Cristina D'Avena? E che c'azzecca lei con Batman?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era lei che cantava le sigle Mediaset, in quel periodo.
      Comunque la sigla è ormai un cult^^

      Moz-

      Elimina
  5. è un cartone animato che ho apprezzato molto,
    sicuramente non nella sua forma più gotica, ma come serie esaltante di super eroe vendicativo e crudissimo

    la canzone di Cristina D'Avena, come tutte le altre serie in circolazione, la conoscevo a memoria, e mi piaceva cantarla a squarciagola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Batman è quello e tanto altro, forse il meglio riuscito tra i (super)eroi^^

      Moz-

      Elimina
  6. Bello e personaggio fantastico.
    sinforosa

    RispondiElimina
  7. Ricordo che quando uscì la serie frequentavo l'asilo.
    Quando mi dissero che era iniziata una serie su Batman, non volevo crederci!
    Conobbi Batman grazie al film di Burton, sapevo vagamente che fosse un fumetto.
    Quel cartone mi aprì le porte di un mondo magnifico!
    Grazie ancora serie di Batman del 1992!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ricordo che fu trasmessa in estate, assieme a Tazmania: erano due serie che iniziavano col logo Warner Bros :)

      Moz-

      Elimina
  8. Sapevo di Mark Hamill, ma non mi ricordavo del doppiaggio del compianto Adam West!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, un grande omaggio da un Batman all'altro^^

      Moz-

      Elimina
  9. Aaargh, Cristina D'Avena che canta la sigla di Batman è peccato di lesa maestà!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, perché? Chi doveva cantarla all'epoca? XD

      Moz-

      Elimina
  10. Difendo la sigla di Cristina d'Avena: era una delle più bel..ehm delle meno peggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sicuramente un cult, non la migliore, ma la D'Avena ha cantato delle perle che manco in Giappone si sognano!^^

      Moz-

      Elimina
    2. Il mistero della pietra azzurra! Top

      Elimina
    3. E anche Slayers. Quella non la batte nessuno.

      Moz-

      Elimina
  11. Ciao Moz,Batman è il mio preferito,purtroppo ho goduto solo dei films a lui dedicati e devo dire, molti, di pregevole qualità e con ottimi attori.Indimenticabile Jack Nicolson nel ruolo del Joker.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso sia la migliore interpretazione di Joker mai vista.
      Ora pare tocca al successore di Jack, il mitico DiCaprio, interpretare il Joker :)

      Moz-

      Elimina
  12. L'unico Batman di cui davvero ho adorato tutto ;)

    RispondiElimina
  13. Vegana Nordcoreana contro tutto e tutti11 set 2017, 11:59:00

    Sono la seconda persona (a parte la mia amica occidentale) a cui questa serie non dice niente, ma comunque il post è davvero molto interessante (soprattutto per il fumetto interquel "The lost year"), e complimenti per l'intervista!
    Ti sei dimenticato la 21esima curiosità....la PIU' IMPORTANTE DI TUTTE!!!!!
    Vuoi saperla?







































    Questa serie tv non è mai andata in onda nel mio paese...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avevo dubbi! In Corea manco avranno la televisione XD

      Moz-

      Elimina
    2. Vegana Nordcoreana contro tutto e tutti11 set 2017, 12:50:00

      si che ce l'ho la tv...ma c'è scritto che è della marca...Sapientino...e trasmette sempre gli stessi programmi da quando avevo 4 anni...comunque sì, ho la tv, il mio paese è fantastico e tutto va bene! Il sole splende, non ci sono più le mezze stagioni e vado a mangiarmi una pizza quattro stagioni...versione vegananordcoreana, ovviamente!

      Elimina
    3. Sono contento di vederti contanta così :D

      Moz-

      Elimina
    4. Vegana Nordcoreana convinta al mille per cento11 set 2017, 14:54:00

      che bello!!! ci sposiamo?
      1) SI
      2) SI
      3) SI
      4) SI
      5) SI
      -Devi scegliere una di queste risposte. Non vale rispondere un'altra risposta. Non hai alternative.

      Elimina
    5. Sarebbe un matrimonio forzato, non saresti felice XD

      Moz-

      Elimina
    6. Vegana, nordcoreana e felicissima11 set 2017, 16:47:00

      Forse tu non saresti felice
      Io sì
      Ora sei mio marito
      Vegana nordcoreana e Miki Moz 4ever (quattrever) insieme
      <3

      Elimina
    7. Ma guarda: per prima cosa viene la mia felicità, quindi non transigo. Sono molto egoista.
      Secondo: non ho mai detto di sì né mai lo dirò :D

      Moz-

      Elimina
    8. Vegana nordcoreana12 set 2017, 10:49:00

      Ok
      Ma non mi arrendo
      Muhahahaha
      Anch'io sono molto egoista
      ;P

      Elimina
    9. Ahaha, viva l'egoismo :)

      Moz-

      Elimina
  14. Ciao Moz!
    Batman è il mio supereroe preferito, assieme a tutti i suoi avversari che poi sono "scarti" o "incidenti" generati da una società indifferente e spietata, e il cartone di cui parli nel post è bellissimo, secondo me non ha pari nelle serie animate.
    Lo sapevi, fra l'altro, che Mediaset lo ha mandato in onda incensurato?
    Un miracolo!
    A presto, Franny.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, la Mediaset non ha praticamente mai tagliato nulla dai cartoon americani, quindi diciamo che è nella norma non averlo censurato: sono i cartoni giapponesi ad aver ricevuto un trattameno orribile...
      Quoto quel che dici sui nemici di Batman: prodotti della società stessa.

      Moz-

      Elimina

  15. La sigla era meravigliosissima.

    RispondiElimina
  16. Mi piaceva molto ma non riuscivo a prenderla sul serio per via di quel mento lunghissimo di Batman ma soprattutto per la sigla di Cristina.
    Sarebbe da rivederla oggi... lo dico da 12 anni ma chi ha tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era un design particolare, minimale e squadrato, direi futurista. Guarda, ti assicuro che era serissima ^^

      Moz-

      Elimina
    2. Eh no Ema! Mi cadi su ste cose! Devi riguardartela! Io l'ho ricominciata di recente ma mi sono arenato dopo un po' di episodi. Va vista tutta assieme almeno a Superman e Justice League che sono tutte stupende, tra i migliori cartoon di supereroi di sempre!

      Elimina
    3. Lo so ma è colpa del tempo. A metà anni 2000 ho preso i DVD di Superman ma non sono andato oltre il primo. JL visto in TV, Unlimited è lo amo per la formazione aperta.
      Il mio preferito di Batman per ora resta The Brave and the Bold, col Batman avventuriero della Silver Age e tanti ottimi comprimari.

      Elimina
    4. Io anche cerco i dvd di Batman, per ora ho solo "il meglio di", ma davvero prenderei tutte e due le serie.

      The Brave and the Bold ottimo per le atmosfere anni '60 ma non arriva all'eccellenza secondo me...

      Moz-

      Elimina
    5. Purtroppo non posso fare paragoni, ricordando a malapena le storie, mi sono rimaste impresse quella con Argilla (Mudface che sto riscoprendo su DC, caratterizzato e usato troppo bene) e Man-Bat, però con Dini ci credo alla cieca sulla qualità!

      Elimina
    6. Dini e Timm fenomeni. Anche su Superman gran lavoro (e a me Supes non sta granché simpatico, come sai^^)

      Moz-

      Elimina
    7. Quando ho saputo che inizialmente la serie di Superman doveva essere ambientata negli anni 30, ci sono rimasto male, penso sarebbe stata una cosa leggen, non ti muovere, daria, leggendaria!

      Elimina
    8. Di fatto un po' anni '30 lo è, come lo è la serie di Batman. Parte di quel mood è rimasto^^

      Moz-

      Elimina
  17. Adoravo questo cartone, non me me perdevo una puntata anche se tendevo a storcere il naso se non c'erano Catwoman, Poison Ivy, Il pinguino e il Joker, i personaggi a mio avviso più affascinanti.
    La cosa che più mi faceva impazzire della serie comunque era il character design, semplicemente stupendo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il charcater design era immenso: minimale e fighissimo.

      Anche io preferivo gli episodi con i nemici classici, sono sincero. Certo, magari a rivedere oggi gli altri episodi li apprezzeremmo di più (alcuni erano hard-boiled e polizieschi)

      Moz-

      Elimina