> guida ai segreti di Twin Peaks



Ricordo con precisione l'arrivo di Twin Peaks in Italia: il battage pubblicitario, gli spot martellanti, l'infografica dei personaggi su Tv Sorrisi e Canzoni.
Ricordo che il secondo episodio lo vidi in hotel durante una settimana bianca e che l'ultimo lo vidi la sera prima di partire per le vacanze estive.
"Vidi", che parolone. Non ci capivo molto, e mia madre mi copriva gli occhi o cambiava canale a ogni scena un po' più angosciante.
Non ci capivo molto, ma capivo abbastanza per sapere che Twin Peaks era diverso, era più degli altri, e sarebbe stato il mio telefilm preferito per sempre.
Oggi vi farò da guida nei meandri di questo serial cult.

 

LA STORIA

Venerdì 24 febbraio 1989. Il pescatore Pete Martell scorge un cadavere avvolto in un sacco di plastica. Arriva la polizia e il morto ha un nome: Laura Palmer.
E' uno degli incipit più famosi della storia della tv, per un serial che la storia della tv l'ha fatta.

il cadavere di Laura Palmer - web

Un'altra ragazza viene ritrovata malridotta e sotto shock. In città arriva Dale Cooper, agente speciale F.B.I., e con le sue indagini squarcia il velo di apparente tranquillità di quel paesino della provincia americana. Poco a poco vengono alla luce relazioni clandestine, doppie vite e connessioni inimmaginabili.

Cooper arriva a Twin Peaks - web

Bobby è il primo sospettato: è il fidanzato ufficiale di Laura ma se la intende anche con la cameriera Shelly, coniugata col violento camionista Leo.
Un ciondolo a forma di cuore spezzato potrebbe essere la chiave di tutto. Ma Laura aveva fin troppi giri e ancora più segreti, così il giallo si complica. E c'è il segreto più importante, che ramificandosi in altri misteri, tiene viva l'anima della serie: chi ha ucciso Laura Palmer?

una ripresa misteriosa - web

Un interrogativo che regala alla serie un posto nell'Olimpo televisivo.
Ma che importa alla fine chi sia l'assassino, se chiunque potrebbe essere il colpevole e tutti hanno qualcosa da nascondere? Così come gemelle sono le montagne, c'è per tutto una doppia facciata che racchiude un'unica anima.
Il dualismo che rende unici personaggi e situazioni, luoghi e tematiche. Ed è questo il bello: Twin Peaks funziona sempre, anche quando si saprà già il nome del killer.

Truman e Cooper indagano - web

La storia prosegue, dipanandosi per 30 episodi e un film prequel/sequel che fa da raccordo.
E la verità, nonostante spesso ci si addentrerà in zone tra l'irrazionale e l'orrore, è più terribile di qualsivoglia fantasia.

il terrificante BOB - web

E' bene specificare che non sempre lo spettatore otterrà delle risposte, quantomeno nette e precise.
E probabilmente ad una prima occhiata si potrebbe pensare che alcune risposte non vi siano affatto, ma così non è: i creatori David Lynch a Mark Frost hanno in realtà fornito tutti gli elementi per un quadro completo o quasi. Ma è compito dello spettatore rimettere assieme i pezzi, dar loro una logica sequenziale e capire.
Ecco perché Twin Peaks riesce a far parlare ancora di sé, dopo tanti anni.

Sarah Palmer e BOB nello specchio - web

I PERSONAGGI PRINCIPALI

La famiglia Palmer.
Formata da Leland, Sarah e Laura.
Lui è un avvocato che lavora per gli Horne, sua moglie una fumatrice incallita dalla visione facile e la figlia è la più celebre defunta della tv. Dopo il lutto, a far compagnia ai Palmer giunge Maddy, una nipote che vive a Missoula.

Sarah e Leland al funerale di Laura - web

I liceali.
Donna Hayward è la migliore amica di Laura.
Bobby Briggs il fidanzato ufficiale di Laura e Mike Nelson quello di Donna.
James Hurley era l'amante segreto di Laura prima e di Donna poi.
La viziata Audrey Horne sembra lontana da questi intrallazzi.

Donna e Audrey a scuola - web

La stazione di polizia.
Lo sceriffo Harry Truman dirige il comando di polizia locale. E' aiutato dal capace pellerossa Hawk e dall'agente Andy, svampito come la logorroica centralinista Lucy.

Truman e Hawk - web

F.B.I.
Il Federal Bureau of Investigation è un ente molto presente e molto importante nella trama.
Dale Cooper, il protagonista principale, aveva già indagato su un delitto che presenta analogie con quello avvenuto a Twin Peaks.
Albert Rosenfield è l'esperto forense dai metodi burberi e sprezzanti.
Gordon Cole è il loro capo, simpatico e un po' sordo.
Windom Earle è un ex agente, ora impazzito.
Stanley e Desmond sono stati impegnati prima di Cooper nel delitto Banks, durante l'anno 1988.
Jeffries è un federale che riappare misteriosamente dopo molto tempo.

Cooper e Albert - web

I Packard.
Proprietari della Packard Saw Mill, la segheria le cui immagini compongono gran parte dell'opening, i Packard sono Josie e il defunto marito Andrew, la sorella di lui Catherine e il marito di quest'ultima Pete.

Catherine e Pete - web

La famiglia Horne.
Il capofamiglia Benjamin è in sostanza il padrone della città: suoi sono il Great Northern Hotel e i Magazzini Horne. Affarista senza scrupoli, vuol distruggere la segheria per appropiarsi dei terreni dei Packard. Suo fratello Jerry è un puttaniere giramondo. Ben è sposato con Sylvia e ha due figli: il problematico Johnny e la sensuale Audrey.

la famiglia Horne a cena - web
Altri personaggi.
Sempre all'apparenza bizzarri, sempre con un lato da nascondere. La maggiorparte dei protagonisti del serial è così.
Il dottor Jacoby, in fissa con le Hawaii; la Signora Ceppo, con un tronco perennemente tra le braccia; il dottor Hayward, padre di Donna; Big Ed e sua moglie Nadine, con la benda su un occhio...

Jacoby e i suoi strambi occhiali - web


I LUOGHI

Double R Diner.
La tavola calda dove gli abitanti di Twin Peaks passano le loro giornate tra caffè, torte di ciliegie e hamburgers. Gestita da Norma, vede dietro al bancone la bella Shelly e in seguito anche il malfattore Hank e la dolce Annie. Laura lavorava qui portando i pasti a domicilio.

la caffetteria di Twin Peaks - web

Roadhouse.
Un pub che nasconde loschi traffici, tra droga e incontri clandestini. Serve da bere Jacques Renault, un canadese in combutta con Leo. Spesso una band dal vivo allieta i clienti intenti a gustare una birra.

Bang Bang Bar - web

Great Northern Hotel.
Costruito sulle cascate, è l'albergo più importante di tutta Twin Peaks. Appartiene a Ben Horne, e per tutta la durata della storia vi alloggia anche Cooper.

l'albergo sulle cascate - web

One Eyed Jack's.
Un bordello con annesso casinò che si trova in territorio canadese. L'infida Black Rose ne è la tenutaria, mentre Jacques Renault a volte fa da croupier.

il cartello d'ingresso al One Eyed Jack's - web

La stanza dalle tende rosse.
Apparsa per la prima volta in sogno a Cooper, sembra essere la sala d'attesa per la fantomatica Loggia Nera. Poltrone, lampade, una statua classica e pavimento a zig-zag bianco/nero sono gli elementi caratteristici dell'arredo di questo posto misterioso...

let's rock! - web

I boschi.
Grande importanza hanno i paesaggi, vero e proprio emblema della serie. Ma sono i boschi, soprattutto, a racchiudere l'essenza di Twin Peaks, figuratamente e non solo.
Il legno, i gufi, i cottage sperduti e gli abeti Douglas Firs diventano parte integrante del racconto.

il bosco attorno alla città - web

IL SOVRANNATURALE

Twin Peaks è una serie mystery che spesso sfocia nel sovrannaturale, più metafisico che fantastico.
La madre di Laura ha delle premonizioni ansiogene, lo stesso Cooper ha invece un sesto senso molto sviluppato e tiene molto in considerazione le sue visioni oniriche.
Altri personaggi si muovono in confini tra sogno e incubo: sono BOB, MIKE, il Nano, il Gigante e tutti gli altri abitanti della Loggia Nera.
Ma chi sono costoro? E cosa vogliono?
La seconda parte della serie si concentrerà maggiormente su questo aspetto, fino all'inquietante finale.
I gufi non sono quello che sembrano.

la porta è aperta! - web

FUOCO CAMMINA CON ME

 Nel 1992, a un anno dalla cancellazione della serie tv, Lynch dirige il prequel a Twin Peaks. I fan attendevano un film che riuscisse a dare un finale chiarificatore alla storia, ma così non fu, almeno in apparenza. Il regista ci racconta tutto ciò che è successo prima dell'omicidio di Laura Palmer, mostrando per filo e per segno quelle cose che nella serie erano solo state riferite. Pertanto, Fuoco cammina con me è da visionarsi dopo l'ultimo episodio della serie, anche perché Lynch fornisce sottotraccia alcuni spunti che permettono di avere nuovi pezzi del mosaico generale, con un finale finalmente liberatorio.

Bobby Briggs - web

THE ENTIRE MYSTERY - THE MISSING PIECES

Quello che i fan videro al cinema nel 1992 non era proprio tutto. Lynch filmò molto altro materiale, tagliato dalla versione finale di Fuoco cammina con me e rimasto inedito. Con l'uscita a luglio 2014 del cofanetto BluRay di Twin Peaks, il regista presenta finalmente questi novanta minuti di scene inedite, alcune delle quali vanno persino oltre il finale della serie tv. Non una risposta chiara alle domande che magari attanagliano ancora lo spettatore, ma qualcosa in più su cui poter discutere.

una scena rimasta inedita per anni - web

12 CURIOSITA' SU TWIN PEAKS


  • In Italia la serie, ribattezzata I Segreti di Twin Peaks, ebbe un notevole successo. la rivista Tv Sorrisi e Canzoni indisse il concorso Dieci assassini per Laura Palmer e in seguito allegò anche Il diario segreto di Laura Palmer, opera di Jennifer Lynch che racconta l'adolescenza della protagonista.
  • Frank Silva, interprete di BOB, fu ingaggiato per puro caso: ero uno scenografo a cui Lynch fece girare delle scene senza apparente logica, fino a che per sbaglio il suo volto non si vide riflesso in uno specchio durante un'altra sequenza. Questa coincidenza spinse il regista ad affidargli un ruolo nello show, e così Silva da semplice arredatore è divenuto uno dei più terrificanti villain di tutti i tempi.
  • A comporre la colonna sonora, Lynch e Frost chiamarono Angelo Badalamenti, che da sempre collabora col primo. I suoi brani, alcuni dei quali impreziositi dalla voce di Julee Cruise, sono diventati così popolari da essere utilizzati spesso in tv come sottofondo nei servizi di cronaca.
  • Molti personaggi famosi hanno prestato il loro volto ai personaggi della storia. Lo stesso Lynch interpreta Gordon Cole, mentre Kiefer Sutherland, Chris Isaak e David Bowie sono altri tre agenti dell'F.B.I.
    David Duchovny è un agente della DEA, e un largo parco di star anni '50 e '60 si muovono tra boschi, ambienti e locali di Twin Peaks. Menzione speciale per Kyle McLachlan, attore-feticcio di Lynch su cui il regista costruì il protagonista Dale Cooper.
  • Numerose citazioni e parodie del serial si ritrovano in altre opere: dai Simpson a Dylan Dog passando per Topolino (con la storia I dolci segreti di Twin Pipps) e Scooby-Doo fino al videogame Alan Wake e il grande omaggio di un episodio della serie Psych.
  • Nelle intenzioni degli autori, l'assassino non doveva essere svelato nel punto dello show in cui avviene lo smascheramento. La rete ABC fece però pressioni affinchè Lynch e Frost ne rivelassero il nome: ciò comportò una graduale perdita di interesse da parte del pubblico che decretò la cancellazione del serial.
  • Una terza stagione era in programma ed era già stata scritta per sommi capi. Nel corso degli anni si sono susseguite alcune voci riguardanti la sorte di alcuni personaggi. Se alcune cose sono deducibili (come il futuro di Annie), altre restano in sospeso nel limbo eterno del finale a cliffhanger che però chiude tutto come un cerchio.
  • Tra le cose rivelate riguardo la terza stagione mai prodotta, si sa che BOB avrebbe ucciso un personaggio; si sarebbe scoperta la gravidanza di un altro protagonista; James avrebbe incontrato sua madre e infine una ragazza dai capelli rossi, interpretata sempre da Sheryl Lee, sarebbe giunta in città dal futuro.
  • Il 2014 è una data fatidica per la storia di Twin Peaks. Per ben due volte all'interno della serie si fa riferimento a venticinque anni dopo l'epoca dei fatti in svolgimento. Si era nel 1989, ma un importante evento si svolge nel 2014, forse il vero finale della storia. E non è un caso che l'uscita del box Twin Peaks - The Entire Mystery sia stata programmata proprio per questo specifico anno.
  • Twin Peaks non è solo un giallo dalle venature angoscianti. E' anche una soap opera in nero: incorporando e restituendo le dinamiche tipiche di certi prodotti televisivi popolari, anche a Twin Peaks ritroviamo giochi di potere, figli segreti, tradimenti e tutto il corollario del caso.
    La cosa è spesso sottolineata metatelevisivamente con l'inserimento, all'interno del serial, della finta soap Invito all'amore, i cui episodi in onda riprendono in modo più esagerato gli eventi in corso nella cittadina montana.
  • Nella storia grande spazio è dato al cibo. La torta di ciliegie è diventata il simbolo dello junkfood twinpeaksiano, assieme al caffè nero e le ciambelle alla crema.
  • Purtroppo diversi attori che hanno partecipato allo show sono venuti a mancare prematuramente: Frank Silva, che interpretava BOB, è deceduto in seguito ad una malattia; Jack Nance è morto in circostanze poco chiare; Don Davis è deceduto a causa di un attacco cardiaco.
Twin Peaks è un'opera imprescindibile, un microcosmo in continua espansione tra speculazioni e teorie.
Un serial entrato immediatamente nell'immaginario collettivo, e che ha cambiato il modo di fare tv.
Senza Twin Peaks molti telefilm moderni non esisterebbero nemmeno.

benvenuti a Twin Peaks - web
Le immagini sono prese dal sito In Twin Peaks.

Se ti piace Twin Peaks leggi anche
Twin Peaks è in Abruzzo!
Come finisce Twin Peaks
Il cast della terza stagione 
20 curiosità su Twin Peaks

124 commenti:

  1. Forse ero troppo piccola, ma la colonna sonora me la ricordo... il cadavere che adesso mi fà sorridere al pensiero ma che mi metteva paura, l'agente Palmer, qualcosa sotto le unghie e un fantasma lol (Ricordi sparsi di una piccola bambina)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Etain e benvenuta a bordo^^
      Dunque, il cadavere è di Palmer, e l'agente è Cooper. E' vera la storia di qualcosa sotto le unghie... ma niente fantasmi (o sì? :p)

      Moz-

      Elimina
  2. Lo smisi di vedere dopo che venne rivelato il nome dell'assassino di Laura Palmer (cosa che, ricordo, avvenne diverse puntate prima della fine della serie).
    Rimpiango ancora quella scelta malaugurata che feci....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, succede a un terzo della seconda stagione... poi c'è tutta un'altra storia che prosegue, diciamo che il mistero principale diventa un altro e gli altri rimangono in piedi. E' un po' disorientante all'inizio, specie in due o tre episodi, ma poi diventa una veloce discesa in territori sconosciuti. Fino al film, che chiude il cerchio sia della prima che della seconda parte di storia^^

      Moz-

      Elimina
  3. E' incredibile come ancora oggi Twin Peaks continui a destare interesse! Forse perché restiamo affascinati dalle storie che presentano più soluzioni o perché paventiamo che dietro una verità che ne sia sempre un'altra ben più tenebrosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Può darsi che sia proprio così, Andrea!
      O può darsi che TP è talmente fatto bene da risultare imprescindibile.
      Oppure ancora, le due cose sono collegate, e Lynch&Frost hanno saputo gestire alla grande questa cosa, rendendo la loro opera leggendaria e immortale...^^

      Moz-

      Elimina
  4. Sì è stato un grande serial. E ricordo una fotografia che lasciava senza fiato.
    E alla fine, davvero,a chi importava chi aveva ucciso Laura Palmer?
    Restammo inchiodati alla tv per parecchi mesi. E ancora oggi mi capita di pensare alla loggia nera e alla stanza dalle tende rosse.
    Hai risposto già alla domanda che farò tra qualche giorno sul mio blog. Ti ho incuriosito?
    Ciao Moz!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, immagino che la domanda possa riguarda i telefilm preferiti^^
      Chissà... non dirmi se ci ho preso, voglio che sia una sorpresa XD
      W Twin Peaks, comunque... resta impresso come poche cose!

      Moz-

      Elimina
  5. Ciao Moz, DOMY
    tutto chiaro scritto in modo esemplare, leggendo il post mi è sembrato che i personaggi si animassero e recitassero un episodio. :) E ha ragione Mariella,scoprire chi ha ucciso L.P. non era la priorità.Tutto il contorno era ancor più intrigante.
    Lo hai preso il cofanetto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che sì, cara Domy! Mi arriva a giorni! Era una spesa che prima o poi dovevo sostenere e per fortuna non ho mai preso il cofanetto dvd precedente... qui almeno ci sono due ore di materiale inedito!!^^

      Moz-

      Elimina
  6. Linch è un genio che è difficile comprendere realmente.
    Ho visto alcuni suoi film e non li ho mai capiti, ripromettendomi di riprenderli in mano con calma per analizzarli.
    Ho letto di recente il suo libro "In acque profonde" e si è rafforzata la mia opinione sul genio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In Acque Profonde è sulla mia scrivania. Amo molto Lynch e i mondi che crea. A volte bisogna solo lasciarsi trascinare dal suo flusso... le sue opere agiscono su più livelli ;)

      Moz-

      Elimina
  7. Ho amato molto Twin Peaks fino al momento in cui ho realizzato che mi stavano prendendo per il culo. Ma è probabilmente grazie a quel burlone Lynch che sono diventato il proverbiale ammazzathrillerfasulli e l'implacabile scassaminchia di recensore che deve trovare il pelo nell'uovo (e lo trova) in centinaia di blasonate pellicole che ambiscono (anzi..ambirebbero) al delitto perfetto. Quando si sfocia nel paranormale poi, per salvare capra e cavoli, lì alzo le mani. Ma spengo pure il televisore (che con le mani alzate non è facile perché non sempre azzecchi il tastino giusto... )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà TP sfocia nel paranormale da subitissimo. Poi, è vero, solo in un secondo momento si concentra maggiormente su quell'aspetto, ma a delittoperfetto già risolto. Quindi comunque come giallo funziona anche senza l'elemento più fantastico :)

      Moz-

      Elimina
  8. Ciao Moz,
    Non amo le storie a puntate,perche diventano un,quasi, obbligo,settimanale,ma Twin Peaks mi ha conquistato, tanto da registrare le puntate in cui sapevo di essere assente.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, ecco perché io di serie ne seguo poche: ma quelle che amo mi piace seguirle, e l'appuntamento settimanale diventa una cosa piacevole, come un checkpoint^^

      Moz-

      Elimina
  9. Non l'ho mai visto.. ;_;

    Alla prima messa in onda mi spaventava un po' perchè ero piccola.. in seguito non ho avuto occasione di vederlo.. :S

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro che riesce a spaventare, anzi ad inquietare, anche oggi :)

      Moz-

      Elimina
  10. a me era piaciuto tantissimo Twin Peak's e ricordo bene tutto il bordello che si era creato attorno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stata forse la prima serie pop comunemente intesa.
      Sicuramente la prima dove un regista cinematografico ci metteva lo zampino^^

      Moz-

      Elimina
  11. ammazza che super guida, complimenti! e quanti ricordi, per quella che è anche la mia serie preferita di tutti i tempi.
    pure io lo vidi per la prima volta da piccolissimo e infatti mi ha rovinato per sempre :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco, contento che ti sia piaciuta^^
      Ci ha rovinato entrambi, evidentemente. Ma in positivo... non tutti hanno avuto la fortuna di crescere con una storia così originale e potente!
      I telefilm odierni la scimmiottano tutti senza ritegno.

      Moz-

      Elimina
  12. bellissimo post, mi hai quasi messo voglia di vedermi Twin Peaks da capo, film compreso....ha lasciato comunque un segno indelebile...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una pietra miliare, anzi addirittura uno starting point.
      Imprescindibile. Io lo sto già rivedendo, e a giorni mi arriva il cofanetto... non vedo l'ora :)

      Moz-

      Elimina
  13. Inutile dire che sto aspettando di acquistare questa versione definitiva in Bluray perché Twin Peaks mi ha segnata in più di un senso!
    Come te ho dovuto vederla a pezzi, di nascosto, con gli occhi coperti (Killer Booob!! ç__ç) ma per fortuna sono riuscita a recuperarla da grande anche se quel finale mi perplime ancora oggi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho già acquistato, sto aspettando che mi arrivi!! :)
      Non vedo l'ora specialmente di vedere Between Two Wordls, ossia la scena girata pochi mesi fa con tutta la fam. Palmer! :)
      E ovviamente i Missing Pieces, che i fan aspettano dal 1992...!
      Il finale è shockante anche se poi ragionandoci (e guardando il film) è addirittura liberatorio^^

      Moz-

      Elimina
  14. L'ho scoperto da grande anni fa e l'ho visto in breve tempo :P tra l'altro avevo capito il finale ancor prima di terminare la visione..muahauah...ragionare come il pazzo Lynch..muahauaha ;D Cooooop *.* loveeeeeeeeeeeeeeee
    uffi...ora voglio rivederlo xD
    Buona giornata Moz!:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E ci credo che hai capito il finale: viene mostrato nel terzo episodio!! XD
      Cooper comunque gran personaggio, costruito benissimo.
      Io lo sto già rivedendo... ;)
      Have a nice day, Ananas^^

      Moz-

      Elimina
  15. Io mi ricordo vagamente il titolo, probabilmente ero troppo piccola per capire qualcosa ed interessarmene. Ora mi incuriosisce, anche se Lynch mi angoscia e annoia allo stressors tempo, perché se non riesco a seguidilla bene Pedro interesse...mah.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra tutte le opere di Lynch, questa è quella che si segue più facilmente, o meglio... per lo meno è lineare. Ok, non sempre, ma non ti fa impazzire :)
      Fidati, val la pena vederlo^^

      Moz-

      Elimina
  16. Ciao Moz, complimenti per il post perchè è molto ben dettagliato, tranne per il fatto che hai omesso che la David Lynch si è ispirato a un delitto realmente accaduto e mai risolto per creare la serie... posso farti una domanda?
    Ma tutte queste cose le hai scoperte con l'andare degli anni o le hai tutte apprese nel 1989?
    No, sai, ci stacca solo un anno di età quindi in quell'anno tu avevi 6 anni e io 5: non so, ma io personalmente non ho tutta questa memoria di quei tempi!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, aspetta... TP da noi è arrivato nel 1991, quindi avevo otto anni.
      All'epoca lo guardavo ma ovviamente ci capivo poco: giusto gli intrallazzi e qualche risvolto giallo, ma ricordo benissimo tutta la storia che porta all'assassino.
      E ricordo anche parti della trama finale... ma non nei dettagli.
      Poi lo rividi nel 1994, su Rete4. Ma solo i primi episodi.
      Per lungo tempo è stato solo nei ricordi e nei racconti, nel materiale che si recuperava tra riviste e resoconti.
      Fino a che Fuori Orario, su Raitre, non trasmise tutte le puntate a notte fonda. Una vera e propria maratona, ogni lunedì sera (era attorno al 2003) e infine i canali satellitari. Ecco, diciamo che la piena consapevolezza di TP ce l'ho dalla prima metà del 2000, quando finalmente ho potuto guardarlo con occhio più adulto e capire bene ogni dettaglio.

      Non sapevo che Lynch si fosse ispirato a un reale delitto di cronaca... pensavo che volesse semplicemente raccontare la provincia americana attraverso una storia che ne scoperchiasse i segreti, come fece già in Velluto Blu.
      Thanks^^

      Moz-

      Elimina
  17. sai che non lo conosco?
    Forse ero troppo piccola?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, secondo me se lo guardi ti innamorerai dei luoghi, e vorrai che TP (o meglio Snoqualmie, il vero nome del luogo) sia la tua prossima meta.
      Giuro, sarà così.

      Moz-

      Elimina
  18. ...io ero piccina eppure laura palmer me la ricordo benissimo!
    la supermamma è sempre stata una fan sfegatata dei gialli, e mi ha inquinata con questa passione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una passione sana e che mette in moto la fantasia.
      La Palmer credo sia ormai una icona della televisione :)

      Moz-

      Elimina
  19. ma te così giovane come fai ad essere un fan di twin peaks ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, lo vidi nel 1991 (ovviamente per quel che poteva capirci un bambino di otto anni) e poi recuperato nel corso dei secoli... Ma da subito è stato il mio serial preferito, anche quando se ne parlava solo per reminiscenze e ricordi vaghi :)

      Moz-

      Elimina
  20. Laura Palmer la conoscono davvero tutti e ricordo che fu una serie Tv ispirata ad un fatto veramente accaduto come dice Melinda.
    Inquietante storia che davvero ha cambiato il modo di fare le serie tv.
    Non l'ho vista pur essendo, io, un'amante delle serie tv. Ne seguo qualcuna che mi appassiona. e pensa che quando sono in Nicaragua non ho la tv ma seguo tutto in streaming l'unico mezzo per guardarmi appunto le mie serie preferite.
    Certo che conosci TUTTO di questa Laura Palmer, se non tutto moltissimo.
    Ma se ti piace questo genere hai visto la serie tv "Pretty little Liars" che è già alla sua quinta stagione?
    Ciao Moz

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carla, possibile che non trovo notizie riguardo al reale fatto di cronaca che ha ispirato Twin Peaks? Mah... Oo
      E' vero, ha cambiato modo di fare tv e oggi in molti scimmiottano o rubano a mani basse da TP.
      Beh, io ti consiglio di dare un'occhiata, secondo me ti catturerà :)
      Pretty Little Liars la conosco di nome (e so che è un po' Desperate e un po' Gossip Girl) ma non l'ho mai seguita.

      Moz-

      Elimina
    2. Il fatto che fosse una storia vera lo avevo sentito dire a quei tempi e a dirti la verità però neppure io sto trovando nulla al riguardo.
      Finchè si tratta di "trovare l'assassino..." ok mi sta anche bene ma se poi c'è il mistero nel mistero mi da un po' il brivido e non mi piace più.
      Desperate e Gossip Girl proprio non ci perdo il mio tempo e Pretty little Liars non ha nulla a che vedere anche se non è la mia serie tv preferita. Parla della scomparsa di una ragazza e le sue 4 amiche... beh non dico di più.
      Ciao Moz

      Elimina
    3. Pretty l'ho accostato a Desperate perché quest'ultimo inizia con la morte di una delle protagoniste e da lì partono i misteri; e l'ho accostato a Gossip Girl per la trama glam e giovanile^^
      Oggi proprio non ho trovato niente su Laura e il vero delitto... boh! Devo chiedere anche a Melinda.

      Moz-

      Elimina
  21. Diciamo che ci hai fatto un pò da Virgilio ^^ Buona giornata Moz :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eggià, ma ora sta a voi essere i Dante della situazione e indagare sui gufi :)

      Moz-

      Elimina
  22. All'epoca c'era anche la mania dei diari segreti.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovrebbero essere usati anche oggi, perché da Fb è tutto più sgamabile XD

      Moz-

      Elimina
  23. Conosco la serie televisiva a memoria.. e non solo.. ho tutte le puntate masterizzate e il film...
    me le sono riguardate un paio d'anni fa e ho avuto lo stesso senso di inquietudine che provavo quando lo guardavo ai tempi del Liceo.. ( io sono un pò più grande di te... ) e sopratutto... ero innamorata pazza di Bobby!!!

    p.s. E comunque Bob... continua a farmi paura!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a mia madre piaceva Bobby, tanto che mi fece fare il taglio di capelli alla Bobby Briggs, un paio di volta XD
      Bobby comunque è un grandissimo personaggio, forse uno tra i più profondi di tutta l'opera.

      Moz-

      Elimina
  24. Ora ti farò rabbrividire: io non l'ho mai visto. Quando confessai questa mia mancanza al collega A., che sostiene, come te, che senza questo telefilm molte serie moderne forse nemmeno esisterebbero perché Twin Peaks ha inaugurato un nuovo modo di raccontare storie, lui ha fatto una lunghissima ricerca sul web e alla fine mi ha linkato tutta la serie affinché io possa vederla in streaming. Rimedierò non appena finirò con Breaking Bad. In ogni caso, dopo il tuo post, conosco molte cose che altri che l'hanno già visto, magari, non sapranno mai ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, già il fatto che hai la serie e che rimedierai vedendola va bene!
      Spero quindi che questa guida possa esserti stata utile, anche come modo per invogliarti :)
      Sicuramente ora saprai che BOB si vede riflesso nello specchio (la foto che ho messo), una cosa che in pochi notano :)

      Moz-

      Elimina
  25. Io ero davvero troppo piccina per vederlo in TV, ma l'ho recuperato qualche anno fa e l'amore/intrigo è stato immediato!
    Un'analisi degna di wikipedia, e visto che ho comprato il cofanetto (non il bluray da te menzionato, ahimè) potrebbe anche starci una riveduta generale anche perchè -non scandalizzarti- Fuoco cammina con me ancora mi manca...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, il film fa chiudere completamente il cerchio, anche tra le due parti della serie tv (quella gialla, incentrata sull'omicidio di Laura e quella nera, incentrata sui misteri esoterici).
      Contento che l'articolo ti sia piaciuto :D

      Moz-

      Elimina
  26. Caio Moz-! Finalmente riesco a passare dal tuo blog. Sono giorni particolari questi, soprattutto perchè sono più stanca rispetto agli altri periodi dell'anno a tal punto che dopo lavoro è immancabile il pisolino che generalmente si tramuta in una profonda dormita di qualche ora... sob.. :(
    Dunque, ricordo benissimo il tormentore twin peaks, ma non seguii la serie. Ero e sono abbastanza fifona, i film con suspance mi mettono ansia, li trovo angoscianti e così preferisco non vederli.... Il risultato della loro visione è il non dormire per giorni o il svegliarmi di soprassalto immaginandomi mostri o assissini che mi vogliono occidere con l'accetta.
    Però il tuo bignami sulla serie mi ha appassionato e l'ho letto molto volentieri. Nonostante sentissi spesso parlare gli amici riguardo le vicende delle puntate e di quanto Laura fosse "una brava ragazza", mi sono resa conto che non so nulla riguardo la vicenda della Palmer e di tutto l'enturage che si muoveva intorno a lei.. Insomma, un bel gran bordello, eh?1 :)

    Buona giornata caro!
    Enza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, in effetti Laura aveva doppie e triple vite e nel film si spiega chiaramente che non riusciva più a sostenere queste esistenze, e si era votata all'autodistruzione.
      Un bordello, hai ragione :)
      Per quanto riguarda l'angoscia, io penso che TP sia sì ansiogeno, ma anche molto liberatorio: ti fa sognare, e la mattina ti svegli sempre col buonumore :)

      Moz-

      Elimina
  27. anche questo è uno di quei programmi che mi mancano... però avevo trovato il libro al mercatino dell'usato e l'avevo comprato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, immagino parli del Diario Segreto :)
      Beh dai, recupera^^

      Moz-

      Elimina
  28. Ottima guida, davvero ben scritta e calibrata bene. Ho conosciuto TP grazie a te, visto due volte, comperata la versione gold box edition che ora rivenderò per comprarmi quella in blu ray, più, ricevuto in regalo da mia zia l'ormai introvabile diario segreto di Laura, comperato un saggio di Lynch e il libro di Roberto Marzocco sulla filosofia di David Lynch in Twin Peaks; credo di potermi ritenere un buon appassionato. Ma credo che per apprezzare a 360° quest'opera bisogna avere qualcosa in comune con Cooper, un pensiero un po' orientale della filosofia di vita e essere tutto fuorché razionali, allora lì si potrà dire di capire Twin Peaks.

    Ispy 2.0

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, contento che tu abbia apprezzato!
      Come ti dicevo, è stata dura cercare di parlare di TP in modo esauriente ma senza spoilerare alcunché :)
      E se tu ha trovato l'articolo ben scritto e calibrato, tu che sei fan quanto me e conosci la profondità della serie, posso riternermi soddisfatto^^

      Moz-

      Elimina
  29. Mi piacciono i film di David Lynch eppure non ho visto niente di questa serie. In verità in quel periodo della mia vita ero distratto da molte altre cose! Poi un'altra cosa: non riesco a guardare qualsiasi cosa a puntate perchè non ho la dovuta pazienza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io oggigiorno ho questo problema, ma ti assicuro che val la pena spendere qualche ora per TP. Alla fine sono trenta episodi e un film, direi che in un mese si riesce a vedere tutto, organizzandosi un poco^^

      Moz-

      Elimina
  30. Ciao fratellastro,
    lo ami talmente tanto che la tua passione per questo telefilm riesci a trasmetterla anche agli altri. Il post è molto dettagliato e ben fatto, me lo sono bevuto ;)
    Come sai vidi solo qualche pezzo di nascosto perchè mio padre non voleva, diceva che non era adatto. Appena ho tempo, come mi avevi suggerito una volta da me, lo vedrò tramite internet ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, mi fa piacere che traspaia il mio amore per questa serie^^
      Beh, allora quando avrai visto la serie ti aspetto per sapere le tue impressioni :)

      Moz-

      Elimina
  31. I gufi non sono quello che sembrano.
    Signora del ceppo forevah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una grande personaggio! :)
      I gufi... portatori di messaggi ancestrali :p

      Moz-

      Elimina
  32. Il mio commento sarebbe potuto essere questo: " Lo guardavo ma non ci capivo una ceppa di minchia."
    Provo ad argomentare un po'.
    Sono molto legato a Twin Peaks perché mi ricorda le serate davanti al televisore con tutta la family al completo,roba che adesso non accade manco con i mondiali di calcio.
    Rimasi turbato e colpito oltremodo dalla morte di Laura Palmer e dalla fine della prima puntata.
    Poi, finale a parte con nani, parole al contrario ed unicorni ( ne appariva uno o ricordo male?), buio pesto.
    L'ho vista solo una volta e non ho avuto più il coraggio di rifarlo.
    Eppure in famiglia erano tutti pazzi per la serie: mia sorella comprò il diario di Laura Palmer e tutto il companatico che parlava della serie, comprese miriade di riviste come Tv Sorrisi e Canzoni ecc.ecc.
    Bei ricordi, ma in fondo in fondo a parte quell'alone di mistero che portava in dote, non credo di averla mai amata eccessivamente come serie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'unicorno compare in una parodia dei Simpson, mentre nella serie appare un cavallo bianco.
      In effetti l'unicorno a TP esiste come piccola statuina che è un lasciapassare per un ambiente segreto :)
      Hai una famiglia twinpeaksiana, vedo!!^^

      Moz-

      Elimina
    2. Magari fosse solo quello...
      Quasi tutto il nucleo familiare formato da sorella, mamma,zie e cugine, prendeva possesso della tv con perle del calibro di: Topazio, Celeste, Dinasty, Dallas, una telenovelas con un protagonista che mi pare si chiamasse Pedro Luis e chissà quante altre.
      Per fortuna non era l'unica Tv in casa, perché sennò sarei stato veramente fottuto. :-P

      Elimina
    3. Topazio lo seguii anche io, perché lo vedevano a casa... ricordo l'ultimo episodio trasmesso in prima serata d'estate su Rete4! Ahaha, mamma mia, bei tempi però!^^

      Moz-

      Elimina
  33. Mia madre la vedeva 'sta serie :o

    RispondiElimina
  34. Gran bella recensione e poi quando si parla di Twin Peaks ci si addentra ancor oggi ( e si parla insistentemente di una nuova messa in onda...)nel labirinto del giallo, del mistero , del paranormale , del grottesco, del poliziesco e in quel fantasmagorico mondo di Lynch che unito alla musica di Badalamenti , fa un capolavoro da inserire come maestro dei serial!( se questa è la parola più appropriata...sic!)
    Abbraccione serale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La messa in onda credo sia ciclica (ogni tanto su Sky lo danno a rotazione), mentre il materiale inedito è solo nei blueray disponibili da domani! :D
      Comunque, sono d'accordissimo con te... è il serial per eccellenza, a cui tutti ora guardano :)

      Moz-

      Elimina
    2. Bene , ne sono felice!
      smackkkkk

      Elimina
    3. E io ho anche visto il materiale inedito... proprio stanotte... *___*

      Moz-

      Elimina
  35. Chi ha ucciso Laura Palmer io non lo so perchè mi cagavo in mano già alla sigla e non ce l'ho fatta XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La sigla è malinconica e ambient, ma in effetti associata al telefilm diventa ansiogena... Oo

      Moz-

      Elimina
  36. Piaciuto e inquietato anche a me. ;)
    Evvai grande Miki, anche a luglio il tuo blog at-tira più di una locomotiva.
    Baciotti.
    Silvi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvi!! :)
      Cerco di non lasciare a bocca asciutta chi mi segue, anche se per ovvie ragioni in estate si allenta un po' il ritmo^^
      W TP, dunque... che piace e inquieta sempre :)

      Moz-

      Elimina
  37. Mi sa che non l'ho mai visto :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Male male male a tratti malissimo :p

      Moz-

      Elimina
  38. Magari non lo sai, ma all'epoca girava una battuta feroce tra i calciofili: se la tua squadra era nelle Coppe il mercoledi era calcio a grandi livelli.. e se eri della Roma? Twin Peaks!! ahah..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, sì sì, lo sapevo! La cosa si è ripetuta, in modo però più basso (proporzionalmente a quanto il calcio scende in basso stagione dopo stagione) nel 2003-04, quando si gridava "a voi... Carabinieri su Canale 5!" :)

      Moz-

      Elimina
  39. mi sembra che anche quelli di Striscia la Notizia per commentare alcuni servizi dicessero Tween Peaks! io avevo 12 anni all'epoca e ricordo che tutti erano "ossessionati" da questa serie, io da bravo bastian contrario mi rifiutai di guardarla solo perchè tutti lo facevano (stessa cosa per Beverly Hills" :D :D ricordo però che anni dopo comprai il Diario di Laura Palmer. Ho visto acune puntate in Internet e ne ricordo alcune ai tempi (mia mamma lo guardava) non so forse dovrei riguardare l'intera serie per apprezzarlo. Mi piaceva però moltissimo la sigla. A proposito di sigla il mio prof di musica delle medie la suonava sempre con la pianola, era un tipo strano aveva sempre mai e braccia graffiate e diceva che erano i gatti mah!! inoltre dava sempre bei voti alle ragazze più carine (parliamo di medie lui avrà avuto già una cinquantina) insomma un tipo losco, perfettamente in tema con il film direi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso di amare già il tuo prof! :)
      Sai Ema... non sei l'unica persona a cui sento di dire che all'epoca non guardava la serie perché odiosamente popolare!
      Io ti consiglio di guardarla, tanto sono solo 30 episodi... niente serie di stagioni infinita... non te ne pentirai^^

      Moz-

      Elimina
  40. qui se vuoi puoi vedere alcuni degli interpreti oggi :D https://it.tv.yahoo.com/foto/attori-twin-peaks-oggi-slideshow/sheryl-lee-laura-palmer-in-twin-peaks-photo-1405673788488.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, ho visto l'articolo qualche giorno fa... Controllo sempre le news riguardanti Twin Peaks^^

      Moz-

      Elimina
  41. Lo rimando da una vita... E' da quando ho sentito la canzone dei Bastille che lo rimando! Oggi inizio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. BENE! Lo cominci nel Blue Rose Day! :)
      Poi voglio sapere le tue impressioni! :)

      Moz-

      Elimina
  42. Complimenti, bellissimo articolo e davvero completo sotto tutti i punti di vista. D'altra parte la serie merita!
    Le cose che io ricordo di aver apprezzato di più sono l'atmosfera surreale, la sottile ironia con cui sono tratteggiati i personaggi e ovviamente la musica :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, l'ironia non manca mai, come se non ci si prendesse eccessivamente sul serio ma nonostante questo i personaggi (dopo il disorientamento iniziale dovuto alla loro apparente "follia") sembrano credibilissimi.

      Moz-

      Elimina
  43. Molto, molto interessante Moz...non sapevo che intorno a questa serie ruotasse tutto un mondo.
    Un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un mondo che si espande sempre e sempre, e che oggi festeggiamo con il Blue Rose Day :)

      Moz-

      Elimina
  44. Ricordo un finale di un episodio che metteva i brividi, quello dove compoariva per la prima volta Bob.
    Mi piaceva molto, ma devo ammettere di essermi fermato alla rivelazione dell'identità dell'assassino di Laura Palmer. Tra l'altro anche in The Mentalist hanno deciso di seguire la stessa via.
    Che intendi con "attore feticcio"?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse ti riferisci al finale del primo episodio della prima stagione, ossia quando si vede BOB in movimento, nei ricordi della risvegliata Ronette. E' vero, mette i brividi.
      Perché ti sei fermato? Hai perso tutta la parte su BOB e sugli altri segreti :)
      The Mentalist l'ho seguito pochissimo, cos'hanno combinato?
      Attore feticcio perché lo ha usato in altre sue produzioni, come Velluto Blu e Dune.
      Inoltre, Cooper è stato un personaggio scritto proprio su misura di McLachlan^^

      Moz-

      Elimina
    2. Nella prossima stagione di The Mentalist nel 6° episodio viene rivelato chi è John il Rosso e alla fine viene catturato o ucciso, credo. Però poi la serie va comunque avanti. Boh, non so se sarà più la stessa.

      Elimina
    3. Dipende da come hanno preparato il tutto.
      In Twin Peaks l'elemento che viene poi scandagliato nella seconda parte della seconda stagione è comunque già presente da subito. E fino a che non viene rivelato l'assassino, si introducono maggiormente le tematiche del dopo... quindi comunque allo stacco ci si abitua facilmente :)

      Moz-

      Elimina
  45. Quando è stato, l'anno scorso o due anni fa che ero in fissa con Twin Peaks? Credo due anni fa... ero appassionatissima e anche costantemente terrorizzata, finché un'amica mi disse che potevo saltare gli ultimi episodi perché diventavano troppo confusi e ancora più spaventosi. Sono arrivata a quando il vecchio militare scompare nel bosco, più o meno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia, e non sei curiosa si sapere perché quel personaggio sparisce nel bosco? :)
      Ti sei persa il finale più shockante di una serie tv... devi rimediare! XD
      E poi vedi anche il film Fuoco cammina con me, che è la chiusura di ogni cerchio (passato, presente e futuro)^^

      Moz-

      Elimina
  46. Ho cominciato a guardare la fiction de "I segreti di Twin Peaks" non appena l'hanno mandata in onda giù da me a Napoli. Devo dire che in un primo momento, non l'avevo trovata particolarmente interessante. Tuttavia decisi di perseverare nel guardarla e oggi devo ammettere che sono contento di averlo fatto... pure pecché nun tenevo niente altro da fare...

    ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vuol dire che non seguivi il calcio, giusto?
      Altrimenti c'era la Coppa Campioni XD
      Comunque meglio così, è sempre cosa buona e giusta aver visto Twin Peaks!!! :D

      Moz-

      Elimina
  47. Era un periodo in cui avevo già smesso di guardare la tv e la serie non l'ho mai vista. Ho visto "Fuoco cammina con me" quando uscì nei cinema, ma ricordo di averci capito poco e niente. Naturalmente conosco, da sempre, la famosissima sigla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, immagino che non si sia capito molto vedendo il film, che è un prequel alla serie tv... e svela per filo e per segno l'assassino XD

      Moz-

      Elimina
  48. ma la fine soprattutto si è mai capita?!?!?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un finale shockante, ma sì... si è capito:
      SPOILER
      Cooper entra nella Loggia per salvare Annie, qui viene sopraffatto dal suo doppelganger. Cooper esce dalla logga, ma è la sua versione malvagia posseduta da BOB (in cerca di un nuovo corpo dopo la morte di Leland). Il Cooper buono è nella Loggia, come dirà Annie apparendo a Laura prima che quest'ultima morisse.
      Dall'interno della Loggia, Cooper riesce a salvare l'anima di Laura, facendole tornare l'angelo custode e la ragazza è inondata di luce.
      Lui, come sappiamo già dal secondo episodio della serie, dopo 25 anni (nel 2014) si sarebbe liberato di BOB (probabilmente morendo).

      Moz-

      Elimina
  49. C'è stato un periodo lungo in cui non sapevo cosa fosse Twin Peaks, ma in cui conoscevo bene il mantra: "Chi ha ucciso Laura Palmer"!.
    La magia del diventare serie cult...

    Poi mi son rifatta con lo streaming XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' cosa buona e giusta! :)
      E poi credo che a te le tematiche affrontate possano piacere molto, non è vero?^^

      Moz-

      Elimina
    2. Io l'ho adorato, Santo Streaming!
      Stessa cosa dicasi per X-Files, che per una ragione o per l'altra non riuscivo a seguire da piccola!

      Elimina
    3. X-Files piace anche a me, l'ho seguito tutto. Anche se adesso sinceramente vedrei solo gli episodi legati alla Mitologia.

      Moz-

      Elimina
  50. Tempo fa dissi che dovevo recuperare Twin Peaks.
    Penso che adesso sia arrivato il momento giusto.
    Devo muovermi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' l'anno giusto per vederlo: il 2014 ha un senso, all'interno della trama :)

      Moz-

      Elimina
  51. Non ho letto il post perché questa serie devo ancora recuperarla! Ce l'ho in lista già pronta e in attesa :D
    Devo decidermi a guardarla prima di spoilerarmela tutta XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà ho cercato di spoilerare meno cose possibili... anche se ovviamente ho raccontato qualcosina del quadro generale... Beh, non ti resta che vedere la serie, su su^^

      Moz-

      Elimina
  52. Diverso. Perverso. Dalla prima inquadratura. Dalla prima nota di Badalamenti. Alla mano che apre il sacco. Unico. Irripetibile.
    Mi hai messo paura solo a ricordarmelo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, verissimo.
      Io lo sto riguardando e ieri ho avuto inquietudine a ripansare all'episodio che ho visto... OO

      Moz-

      Elimina
  53. Molti elementi di Twin Peaks c'erano gia nel bellissimo Velluto Blu,vi consiglio il videogioco Deadly Premonition che sembra la terza stagione mai fatta,anche se in realtà sapevo che la terza stagione era basata su Audrey Horne poi in seguito lo spunto lo riutilizza per il film Mullhoand Drive.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, benvenuto/a (come ti chiami?^^)
      E' vero, Blue Velvet ha anticipato molti degli elementi di TP, su tutti la provincia americana tutta dolci e gente sorridente che in realtà cela un lato oscuro.
      La terza stagione avrebbe visto la gravidanza di Audrey, mentre una squadra capeggiata dal maggiore Briggs avrebbe cercato il modo di far uscire Cooper dalla situazione in cui si trova :)
      Deadly Premonition lo conosco di nome, purtroppo non sono un videogiocatore^^

      Moz-

      Elimina
  54. Non c'è dubbio che ci sono serie Tv talmente affascinanti che riescono ad ottenere parecchi fan in tutto il mondo. Ma, nonostante tu sia stato anche più impeccabile di Wikipedia nel raccontarne la trama, devo confessare che a me Twin Peaks non è piaciuta, a pelle, sin dall'inizio. Forse allora non ero dell'umore adatto, magari, se la ritrasmettessero dal principio, adesso ...

    ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, quando è una questione a pelle, credo che ci sia poco da fare... se non è nelle tue corde inutile sforzarsi: non ti piacerà :)
      Ma oggi io volevo godere e festeggiare la notizia della terza stagione!^^

      Moz-

      Elimina
    2. E allora: rullino i tamburi squillino le trombe si illumini lo schermo si aprano gli inconsci si svelino i segreti di Twin Peaks :-)

      Elimina
    3. Spero non tutti-tutti... TP si è mantenuto eterno anche per le infinite teorie che solleticavano la mente del fan^^

      Moz-

      Elimina
  55. "Non necessariamente la minima distanza tra due punti è una linea retta!".

    Mitico telefilm!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E questa è solo una delle tante... :)

      Moz-

      Elimina