[SERIE TV] Twin Peaks stagione 3: le teorie, le speculazioni e le immagini!


Clockers, ci siamo: questo è l'ultimo post su Twin Peaks prima che Twin Peaks arrivi nuovamente nelle nostre case, come nel 1990/91.
E dopo il lungo viaggio che ci ha portato -tra gli altri- il megariassunto dell'opera e le scene più inquietanti delle prime due stagioni e del film, ora tocca proprio a Twin Peaks numero 3.
La terza stagione, un sogno che si realizza. Un articolo-miscellanea che raccoglie sensazioni, teorie, immagini e trailer dei nuovi episodi... con una personale rivelazione finale!

-Attenzione: questo post è da considerarsi spoiler per quanti non hanno visto le prime due stagioni di Twin Peaks e il film Fuoco Cammina Con Me-

25 ANNI DOPO

1989: Cooper riesce ad entrare nella Loggia Nera, dove incontra Laura Palmer che gli dà appuntamento dopo 25 anni. I venticinque anni trascorsi dovrebbero portarci nel 2014: è da questa data che ripartiremo?
A uscire dalla Loggia è il Cooper negativo, posseduto dal demone BOB. Il Cooper buono è intrappolato e non può uscire.

l'appuntamento/profezia di Laura

IL DIARIO DI LAURA

A conoscere la questione del Cooper intrappolato nella Loggia è la defunta Laura Palmer: prima di morire ha ricevuto l'invito di Annie a scrivere questa cosa sul suo diario. Ma quella pagina non è mai stata ritrovata: sarà questo ritrovamento l'elemento scatenante della terza stagione?
Peraltro, Annie -in stato catatonico dopo i fatti dell'ultimo episodio- ha detto la stessa cosa all'infermiera che l'aveva in cura, e che le ha rubato l'anello verde. Questa ragazza avrà trascritto l'importante messaggio?

l'infermiera e Annie

ANNIE, ARE YOU OK?

Se "chi ha ucciso Laura Palmer?" è la domanda iniziale del serial, "come sta Annie?" è quella finale.
"How's Annie?" ripetuto in maniera ossessiva da Cooper... ma come starà la ragazza, che abbiamo lasciato in clinica? L'attrice che la interpreta non figura nel cast, e il suo personaggio è stranamente sparito anche dal libro Le vite segrete di Twin Peaks, che precede la terza stagione. Mai nominata, come se Annie non fosse mai esistita... il mistero si infittisce.

come sta Annie?

SPECULAZIONI SULLA SERIE

Ancora una volta, si dice, Lynch cambierà il modo di fare tv, con questa nuova stagione di Twin Peaks.
Se già negli anni '90 nulla fu più come prima, stavolta tutti giurano che sarà lo stesso. Girato come un unico film di diciotto ore, Twin Peaks 3 sbarca anche a Cannes. Ma come farà a cambiare il volto della tv? Ho una mia idea a riguardo.
Inizialmente prevista in nove episodi, poi raddoppiata nella durata. Ben 217 attori coinvolti, tra vecchie facce e nuovi volti (anche molto famosi). E la notizia che molto girato è stato effettuato in diverse zone d'America.
E se Lynch avesse girato DUE serie, quasi distinte?
Unite sotto il nome di Twin Peaks, ma magari con sigle diverse, 9 episodi + 9 episodi che si intersecano poco a poco per riallacciarsi solo alla fine.
Due trame diverse (una ambientata a Twin Peaks, l'altra in giro per gli USA), o due linee temporali parallele. Addirittura con possibilità di ordine cronologico non lineare, un po' come certi film di Tarantino.
Il dualismo della serie verrebbe proposto come concetto stilistico. Che ve ne pare?

IL CAST E MULHOLLAND DRIVE

Ho sempre pensato che la nuova stagione di Twin Peaks avrebbe potuto inglobare un'altra opera di Lynch: Mulholland Drive. Inizialmente ci avevo creduto anche per via del cast, nel quale figuravano tantissimi attori del film in questione. Ora non ne sono più molto convinto, ma resta che Mulholland Drive era nato come spin-off di Twin Peaks... chissà.

un mago e tende rosse... non è Twin Peaks

IL DESTINO DI COOPER

Abbiamo già visto una scena potenzialmente ambientata all'epoca della prossima terza stagione: si trova nel secondo episodio della serie originale, quando Cooper sogna se stesso 25 anni dopo, nella Loggia Nera. E' più anziano ed è vestito con un completo diverso dal solito: alcune spille, una cravatta particolare. Sembra alta uniforme. Diventerà (o è diventato, nel frattempo) qualcuno di importante? O quello è l'abito del suo funerale? Perché, insomma... è difficile che Coop possa cavarsela dal guaio in cui si è cacciato. Oppure diverrà qualcosa di più assoluto, magari guardiano della Loggia Bianca?

E' invecchiato bene

DEER MEADOW

Parliamo di Loggia Bianca. Ho sempre pensato che il suo accesso sia nascosto a Deer Meadow, la cittadina a sud di Twin Peaks dove l'F.B.I. condusse già alcune indagini nel 1988. Pensateci: se Twin Peaks è una cittadina perfetta, pulita, bella ma che nasconde lati negativi, Deer Meadow è sporca, lurida e specularmente orrenda. Diner squallidi, cameriere brutte, polizia locale che non collabora... Se nei pressi di Twin Peaks esiste l'ingresso per la Loggia Nera, magari a Deer Meadow c'è quello per la Loggia Bianca!

il RR Diner al di là dello specchio...

LE NUOVE FOTO

Un po' di foto uscite in queste ore:

Sarah Palmer

il dottor Jacoby

Ben Horne

due nuovi personaggi (famosi!) che non promettono nulla di buono

Gordon Cole alias David Lynch

I TRAILER

Facce familiari, 25 anni dopo:


volti vecchi e nuovi:

IL MESSAGGIO DEL MIO CLONE

E ora qualcosa che mi riguarda.
Lo strano messaggio ricevuto l'altro giorno... seguito da un sogno che ho fatto ieri notte.
Sento che sta per arrivare... Voi state all'erta!

Se ti piace Twin Peaks, leggi anche
5 famose canzoni ispirate a Twin Peaks
Come finisce Twin Peaks
20 cose che non sapevi su Twin Peaks
Twin Peaks è in Abruzzo!
Tutti gli omaggi a Twin Peaks in altre opere
Guida completa a Twin Peaks

45 commenti:

  1. Twin Peaks è attesissima come sempre, non vedo l'ora di tornare nei boschi e di inoltrarmi nei misteri di questa grande serie tv <3

    RispondiElimina
  2. Oramai il momento è vicino. Vi sento trepidanti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eehe, non sbagli assolutamente.
      E' dall'11 giugno 1991 che aspetto :)

      Moz-

      Elimina
  3. Per questioni diciamo "tecniche" è oramai assodato che vedrò la terza stagione in differita ma a blocchi di più episodi (tipo tre episodi in tre giorni, poi pausa forzata di due-tre settimane e altri tre episodi).
    Non so quindi quanto mi converrà seguire gli aggiornamenti/commenti sul blog. 😩
    Il fatto che Annie sia svanita nel nulla può essere indicativo del fatto che in realtà non è realmente la sorella di Norma, ma un'entità della Loggia (Bianca? Nera?) che, sapendo sin dal passato il destino di Cooper (vedi film) è entrata in scena per aiutarlo. E poi magari cancellare il proprio ricordo dalle menti di tutti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Teoria interessante.
      Anche perché nel libro di Frost (i cui apparenti errori verranno chiariti, si dice) Norma ha un'altra famiglia e non sembra avere sorelle. Il cognome Blackburn non esiste, ma è Lindstrom.

      Comunque, voglio rassicurarti: non metterò mai degli spoileroni, commenterò ovviamente episodio per episodio ma gli altri eventuali articoli saranno sempre lontani da anticipazioni non gradite^^

      Moz-

      Elimina
    2. Ovviamente mi riferivo agli articoli dedicati a TP... 😉

      Elimina
    3. Sì, ovvio.
      Comunque, caro Gas, sai che hai svelato probabilmente uno dei Segreti di Twin Peaks?
      Annie NON esiste, è uno spirito inviato da qualcuno (o da se stessa) per svolgere un ruolo, che è quello di portare Coop nella Loggia e poi apparire a Laura e dirle di scrivere sul diario.
      Ecco perché nei documenti non appare più.
      Ecco perché Norma si fa bellamente i cazzi suoi durante l'ultimo episodio quando si trova da Ed, sapendo che sua sorella è in mano a un pazzo...
      Ecco perché Frost ha detto, recentemente, che a vincere il concorso MISS TWIN PEAKS 1989 è stata Lana Budding Milford.

      Moz-

      Elimina
    4. Mi avete sconvolto l'esistenza. A questa cosa non avevo MAI pensato ma, diamine... proprio oggi il Gigante, nel terzultimo episodio della seconda serie, si sbracciava per dire a Cooper "NO! NO!" nel momento in cui lui ed Annie decidevano di coronare fisicamente il loro sogno d'amore. DElla serie: lasciala perdere questa, Coop!!!

      Peraltro: leggevo in questi giorni da frenzy per Twin Peaks che la relazione tra Audrey e Coop non è mai decollata (ed è arrivato quel gran patatone di Billy Zane in cambio) perché Kyle MacLachlan non la sentiva giusta per il personaggio di Coop... o perché non sopportava Sherilyn Fenn XD Quindi sia Annie che John Justice Wheeler sono stati dei "ripensamenti" in pratica...

      Elimina
    5. Twin Peaks non è quello che sembra, mai.
      Non è una serie scritta linearmente, non è una sceneggiatura pronta e precisa, ma tutto era in divenire. Sì: Kyle non si sentiva nel personaggio a mettersi con Audrey (lo farà adesso?), e c'è da dire che all'epoca stava con Lara Fynn Boyle che era gelosa dell'eventuale storyline rosa tra Coop e Audrey.
      Quindi eccoti qui Annie, sorella di Norma.
      Ma se non fosse importante, non sarebbe certo usata in una scena TOPICA di FCCM, film scritto e diretto soltanto da Lynch!
      Quindi, nella mitologia della serie è importante...

      Il gigante! Sì: a posteriori molti messaggi visti negli anni '90 assumono nuove forme.
      Annie è altro, ne sono convinto^^

      Moz-

      Elimina
    6. Quindi all'epoca delle prime due stagioni MacLachlan aveva una storia con la Flynn Boyle (Donna)? Non mi interesso di gossip, ma se certe situazioni influiscono sulle sceneggiature sì!

      Elimina
    7. Sì, pare che abbia influito.
      Ma siccome TP è una serie a sé, non scritta in precedenza, ogni cambiamento è sempre frutto di un qualcosa che "doveva" essere. Mi sento molto Lynch :)

      Moz-

      Elimina
    8. Onore e merito a Gas75 per queste teorie, che Miki prontamente mi ha riferito e sulle quali abbiamo discorso un po'. Twin Peaks tutta non è quella che sembra, ed ora i tempi sono maturi per capirci - non tutto - ma sicuramente qualcosa in più, e già lo stiamo facendo non conoscendo la terza serie.

      Quello che vedremo in TP3 sarà tutto made in Lynch e Frost (che ha scritto un romanzo con i contromarroni), e saremo proiettato nella massima purezza di Twin Peaks, qualcosa che forse desideravamo o che, nello stesso tempo, non ci auspicavamo perché potrebbe "deluderci" romanticamente parlando. Io non so cosa accadrà o in quale forma accadrà, ma sono convinto che quello che farà questa serie non sarà svelare troppi misteri, piuttosto confermarli come tali... misteri che hanno motivo di esistere e che tali sono e basta.

      Come sta Annie? Come sta Cooper? Credo saranno domande a cui avremo risposte nei primi minuti del pilot... poi sarà nuova immersione e nuova avventura in qualcosa che non ci aspettiamo minimamente. Twin Peaks sarà l'espediente lynchiano per tornare a parlare non solo di gufi, di giganti, di tende rosse e torte alle ciliegie con caffè - sì, ci saranno anche queste - ma sarà l'orgasmo finale di tutto l'universo di Lynch, e sarà un orgasmo così piacevole di cui godremo e parleremo per un altro quarto di secolo. Io la voglio vedere così. ;)


      The Doc

      Elimina
    9. Esattamente: io penso che non avremo risposte nette, ma risposte da dedurre, come in un puzzle, anzi in un codice.
      E avremo la chiave, forse le chiavi, per decifrarlo.
      Poi, penso che il libro Final Dossier ci farà tornare coi piedi per terra, regalandoci i retroscena finali^^

      Moz-

      Elimina
  4. Ohibo'

    a leggere le premesse, sembra che avrò bisogno di molte spiegazioni sulla terza serie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che ne avremo bisogno in tantissimi... XD

      Moz-

      Elimina
    2. Sto ancora aspettando 6 o 7 spiegazioni da "Lost"...

      Elimina
    3. Aspetta e spera, che poi s'avvera :p

      Moz-

      Elimina
    4. Lasciamo stare, che alla vigilia dell'ultima puntata di "Lost" mi sognai un finale molto più soddisfacente, con tutti i misteri spiegati... Peccato che di tutto il sogno ricordi soltanto che c'era una seconda botola come quella dove "lavorava" Desmond ma non catalogata come Stazione Dharma...

      Elimina
    5. Umh, conosco il finale per sommi capi, la serie l'ho seguita fino a un certo punto con interesse, poi scemato via via^^

      Moz-

      Elimina
  5. Mulholland Drive ci tornerà in mente spesso, ne sono abbastanza sicuro, mi aspetto quel tipo di atmosfera lì da Lynch, dai non vedo l'ora! ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche secondo me.
      Sarebbe stato bello se davvero Lynch avesse unito i due mondi, perché alla fine la storia di MD non è diversa da quella di TP: abbiamo la Loggia, le tende, il nano, il mago, la chiave/anello e via dicendo^^

      Moz-

      Elimina
    2. Difficile fondere un prodotto televisivo con uno cinematografico... Non hai la certezza che il pubblico conosca entrambi.

      Elimina
    3. Vero, ma è altresì vero che Twin Peaks è anche un film cinematografico del 1992 e quest'opera sarà FONDAMENTALE per la terza stagione (a detta di Lynch stesso).
      Ed è vero che MD doveva essere lo spin-off di TP e comunque ha molto in comune...

      Moz-

      Elimina
    4. Però di quelli che conosco e che seguirono TP in tv, solo una persona andò al cinema a vedere "Fuoco cammina con me"; tutti gli altri lo hanno aspettato in tv, in DVD, o a oggi non l'hanno ancora visto.

      Elimina
    5. Sì, ovviamente se ami TP, devi aver visto anche il film... :)

      Moz-

      Elimina
  6. Risposte
    1. Siamo solo all'inizio!! :D

      Moz-

      Elimina
    2. Coraggio Francesco: non necessariamente la minima distanza tra due punti è una linea retta! (cit.)

      Elimina
    3. Ahaha, secondo me fino a ottobre 2017 ci odierà :)

      Moz-

      Elimina
  7. Mancano pochi giorni all'esordio della terza stagione e la domanda è d'obbligo, sarà all'altezza della prima?
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io penso che sarà diversa, innanzitutto.
      Poi, penso che sarà tutto da considerare come unica opera, non come sequel... Voglio vederla così^^

      Moz-

      Elimina
  8. Ho letto tutto il post, ho letto un po' di commenti, ho riflettuto sugli "errori" del libro... ora, io non credo che Annie non esista e sia un'entità ma mi chiedo... visto che nella Loggia il tempo va per i fatti suoi... e se dalla loggia ci si potesse muovere nel tempo? Mi spiego meglio: stavo riguardando i pezzi perduti e mi sono ricordato che Phillip Jeffries ad un certo punto dice "Febbraio '89". Ovvero il mese della morte di Laura. Ora, Teresa è morta sempre a Febbraio però del '88. Quindi Jeffries ha visto il futuro. Anche per questo sa cosa è successo a Cooper. In effetti lui pensa sia passato un attimo, ma è rimasto nella Loggia 2 anni terrestri. Ora, visto che sembra proprio che attraverso la loggia si viaggi nel tempo e visto che nella loggia sembrerebbe tutto vada al contrario... e se qualcosa fosse tornato indietro nel tempo e "avesse cambiato le cose"? Questo spiegherebbe gli "errori" nel libro, il fatto che Annie sia letteralmente scomparsa... ma spiegherebbe anche gli UFO e tutta la roba raccontata da Frost. A questo punto avrebbero senso anche gli allineamenti astrali... però non lo vedo molto alla Lynch. C'è una cosa invece da cui Lynch è sempre stato ossessionato: il sogno. E non ricordo quando né chi sia a farlo ma in FCCM si parla dei sogni e del dormire. E se le logge si trovassero nel mondo onirico o, ancora più calzante, se quella che ci hanno spacciato per realtà fosse sogno? Una cosa del genere spiegherebbe le differenze tra quanto raccontato nel libro e quanto nella serie (nel libro realtà, nella serie il sogno) e si allineerebbe con Mulholland Drive e con la tua teoria che nella terza stagione ci saranno 2 linee narrative (sogno /realtà). Però non tornerebbero un sacco di cose e quindi boh, mi sento scemo solo a pensarlo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono ricordato: è Jeffries che parla di sogno: "Noi viviamo dentro a un sogno", dice!

      Elimina
    2. Sogno... ma di chi? 😲

      Elimina
    3. Bella domanda. Un sogno collettivo? Il sogno di Cooper? Annie è proprio quel che Cooper aveva sempre sognato. Infondo i Gufi non sono quello che sembrano, no? E se Cooper (praticamente perfetto fino al confronto col proprio doppelganger) non fosse il Cooper che abbiamo visto nella serie?

      Elimina
    4. Ragazzi, uno scambio di idee interessanti.
      Io credo che le cose possano convivere: realtà onirica, alieni, linee temporali diverse.
      Qualcosa dev'essere successo, se Frost ha dichiarato che a vincere Miss Twin Peaks 1989 è Lana Budding Milford.
      Annie non esiste più.

      Cooper non è quello che sembra? Di certo non lo è, perché dal momento che sei nella Loggia, ci sei da sempre e per sempre. Questo creerà scompensi particolari...

      -zoM

      Elimina
    5. Credo che in TP3 non sentiremo esplicitamente parlare di alieni... il romanzo di Mark Frost - che Lynch non ha voluto leggere - è tutto ciò che abbiamo come approfondimento sincero inerente alla cittadina di Twin Peaks... Lynch si concentra sui boschi, perché è nella foresta del Ghostwood che succede qualcosa, più precisamente a Glastonbury Grove.

      Io sono fermamente convinto che nella Loggia Nera il tempo non esista come dimensione reale, ma più come "spazio"... lo si può percorrere camminando e spostandosi, come i tanti corridoi che troviamo nelle logge. Io non credo che Cooper avrà percepito tutti i 25 anni passati lì dentro... per lui il tempo è trascorso in modo diverso, a cui solo il suo corpo ha potuto dare ascolto invecchiando, invecchiando comunque molto bene... chi direbbe che Cooper ha 25 anni in più e sia quasi un 60enne? Potrebbero addirittura giocare sul fatto che non sia invecchiato normalmente, ma questa è una mia fantasia.

      Vivono in un sogno, e questo ce lo dice Jeffries, ma è un sogno in cui ha avuto accesso sia Cooper che Laura... quindi nel sogno, in qualche modo, possono aprirsi le porte della loggia solo se tu - in qualche tempo - sei già nella loggia. Quando Jeffries punta il dito verso Cooper dicendo: "chi diavolo vi credete che sia questo qui?" Be', ci troviamo un anno prima dell'omicidio di Laura a Twin Peaks, ma Jeffries ha viaggiato nel tempo, e ha visto cosa sarebbe accaduto a Cooper così come era al corrente che c'era un doppelganger negativo in giro.. solo che era confuso, non orientato nel tempo, e ha confuso presente e passato, stesso gioco che fa il nano a Cooper nella loggia: "is the present, or the past?"

      Con questo gioco, e qui fantastico ancora, sarebbe bello nel primo ep. della terza stagione ritrovarci esattamente col Cooper trentenne che si sposta tra le tende rosse, per poi, di colpo, ritrovarlo invecchiato ai giorni nostri... sarebbe coerente con ciò che è il tempo all'interno delle logge.

      Alla fine, chi è che sta sognando tutto questo? E' un sogno collettivo? Io credo che l'indizio ce lo dia Frost nel suo romanzo... ciò che deve interessarci di Twin Peaks (romanzo incluso) non sono tanto gli avvistamenti in cielo, piuttosto quelli nella foresta... ricordate il gufo gigante avvistato nel Ghostwood? Pariamo sicuramente di entità aliene, entità che si sono antropomorfizzate per creare un loro regno sulla terra, con le dimensioni fisiche dell'universo completamente rovesciate, magari ricreando la loro "fisica"... e tutto ciò che l'essere umano percepisce in tende rosse, pavimenti zig-zag, giganti, nani, Bob ecc... non è altro che ciò che può vedere, dando un senso ad un posto che non avrebbe senso nella nostra realtà. Spiriti positivi (loggia bianca) e spiriti negativi (loggia nera), che trovano nell'uomo un certo nutrimento (paure e garmonbonzia) e veicoli interessanti per sopperire a questi loro innati bisogni extraumani. I sogni, per inteso, sono piccole scorciatoie o corsie preferenziali per accedervi, perché vibrano su frequenze diverse e sfiorano dimensioni alternative... ma come puoi sognare la Loggia se non ne hai a che fare? Se sogni quei posti, tu, in un certo tempo e in un certo spazio, sei già lì. E' un mondo completamente alieno in questo, e ora non ci tocca che capire cosa dovremo vedere e affrontare insieme a Cooper di tutto questo. ;)

      The Doc

      Elimina
    6. Io penso una cosa:
      il sogno è una dimensione molto particolare, per Lynch. Cooper ne parla a Lucy e Harry appena dopo aver sognato il Nano per la prima volta. Sono visioni particolari, che ci portano in altri mondi.
      Sicuramente TP3 si baserà molto su questa cosa, su mondi alternativi, realtà oniriche/reali...

      Quanto agli alieni: come dice un amico, secondo lui si tratta di DUE razze aliene che si contendono la terra.
      Propendo per la teoria dei saturniani, gli altri... boh! Forse da Giove?

      -zoM

      Elimina
  9. Ecco qua la (prima?) sorpresa del "clone": Moz che diventa Zom, con grafica da Loggia Nera...

    La colonna del blog vero e proprio però (quella coi messaggi) è un po' troppo stretta. E questo mi inquieta più dello zoM!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non esistono cloni, e le misure non sono quello che sembrano!

      -zoM

      Elimina
    2. La storia delle misure prova a dirla a Rocco Siffredi... :D

      Elimina
    3. Beh, a lui sono quelle che sembrano, sicuramente...

      -zoM

      Elimina